i sogni son desideri

lunedì 3 agosto 2009

Pubblicato da Lydia

Vorrei tanto essere al mare, in costiera sorrentina



Vorrei rimirare Capri


o godermi un tramonto su Ischia e Procida




Visto che sono a Milano, non ho trovato niente di meglio da fare che preparare gli gnocchi alla sorrentina, il mio piatto preferito di sempre, preparato con i pomodori sammarzano e con il fiordilatte (non con la mozzarella, che è più acquosa e non è prodotta in costiera sorrentina).
Da piccola al ristorante chiedevo sempre e solo quelli.
Anche ora.
Vi dovrei raccomandare, come faceva mia nonna, di acquistare le patate vecchie per preparare gli gnocchi, sono meno acquose ed assorbono meno farina, ma almeno io in città non le trovo da tempo immemore, quindi non posso far altro che augurarvi in bocca al lupo.
La foto non è proprio niente di che, è stata fatta di fretta, prima di infornare, ma voi siate buoni e con un pò di immaginazione fate finta che sia bella



GNOCCHI ALLA SORRENTINA
per circa 4 persone

Per gli gnocchi
1 kg di patate
300 350 gr farina (il quantitativo della farina è puramente indicativo, dipende dal tipo di patata)
1 uovo
Parmigiano grattugiato un paio di cucchiai
Sale q.b.
Noce moscata q.b.

Lessare le patate e ancora calde passarle nello schiacciapatate (non serve sbucciarle, le bucce rimarranno all’interno dell’attrezzo), lasciarle leggermente intiepidire, aggiungere la farina, il parmigiano, l’uovo, poi il sale e la noce moscata.
Quando avrete impastato il tutto, fate dei rotolini spessi 2 o 3 cm, tagliate gli gnocchi e rigateli o semplicemente cavateli con il dito medio.
Lessarli in acqua e aspettare che salgano a galla

Per il sugo
1 kg di pomodori sammarzano
olio
1 spicchio d'aglio
basilico
sale

Tuffare i pomodori qualche minuto in acqua bollente, spellarli e privarli dei semi, tagliarli a pezzetti e metterli in un tegame con dell'olio d'oliva in cui avrete fatto imbiondire uno spicchio d'aglio (che poi eliminerete).
Salare e aggiungere qualche foglia di basilico.
fate ispessire la salsa.

Per il ripieno
200 gr di fiordilatte tenuto qualche ora in frigo
100 gr parmigiano grattugiato

Dopo aver lessato gli gnocchi, condirli con il sugo di pomodoro, parte del parmigiano parmigiano ed il fiordilatte tagliato a pezzetti.
Versare il tutto in tegamini di coccio individuali, questo secondo la tradizione, io, in mancanza, li ho messi in un'unica pirofila, ricoprire con parmigiano ed infornare sino a far gratinare.

A questo punto vi dico di non fare come me, e di attendere un attimo prima di mangiarli, per evitare ustioni di terzo grado alla lingua e al palato

22 commenti:

Gambetto ha detto...

Non solo trovo bella la foto ma anche il post. Hai perfettamente ragione...in costiera (sia amalfitana sia sorrentina) sono i latticini di Agerola a farla da padrone (fiordilatte e provola affumicata). Vengo da li e quindi ne so qualcosa :-P come questi gnocchi che sanno di piatto del tavolo dei ragazzini quando al ristorante da una parte c'erano gli adulti e in un altro più piccolo i bambini :-D Complimenti e buon inizio settimana :-)

simona doktor ha detto...

Buon giorno !
Anche io,vorrei essere a mare.....ma,non posso......

Costiera sorentina......bellissima!!

Genny ha detto...

come capisco la tua esigenza di mare!!!! questa ricetta è clasica e bella, e la teglia in cui hai fatto gli gnochci, pure di più!:DDDD

Betty ha detto...

anch'io adoro gli gnocchi alla sorrentina, deliziosi!

Maurina ha detto...

Mi hai fatto venire proprio voglia di gnocchi!!

fiOrdivanilla ha detto...

che delizia, brava! e così, non avresti di meglio da fare è!? Questo è il meglio del meglio, allora cerca di non trovare mai di meglio :D

ma come, sei a Milano? davvero? :)

Konstantina ha detto...

Anche io voglio il mare!!!! Possibilmente greco per cortesia!!:))
Golosissimi questi gnocchi!!!!
Buona giornata cara!

Lydia ha detto...

@ Gambetto, qui a Milano i latticini di Agerola me li sogno purtroppo!!!!

@ Simona, vorremmo essere tutti al mare, a me manca poco

@ Genny, quella teglia me la regalò la mia compagna di studi più di 10 anni fa e resiste ancora

@ Betty, benvenuta nel club delle gnoccare ;-))

@ Maurina, e non è neanche giovedì...

@ Manu, si, sono a Milano, anche se la sett prox parto

@ Konstantina, io quest'anno tradisco la Grecia per la Croazia.
Buona giornata a te

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Aggiungo i miei sogni ai tuoi. Purtroppo la mia vacanza è saltata e quest'anno niente mare. La costiera sorrentina deve essere un sogno davvero, giuro che prima o poi mi giro l'Italia in lungo e in largo.
Gli gnocchi però li posso fare! E li farò.
Un bacione
Alex

Camomilla ha detto...

Io sono da poco tornata dalle ferie, ma non sai quanto vorrei visitare quei magnifici posti che hai ritratto...
Gli gnocchi alla sorrentina sono uno dei miei primi piatti preferiti e non sai che voglia immensa di prepararli mi hai fatto venire!
Buona settimana :)

Roberta ha detto...

MMMhh che buoni!
E poi io sono di sorrento..purtroppo anche io lontana ormai da 3 anni..ma la capitale mi accontenta comunque ^_^
gli gnocchi alla sorrentina comunque noi li facciamo con la provola o la mozzarella...anche se non è quella di agerola come diceva un altro utente, penso che a milano ci siano soluzioni analoghe!
Complimenti!

virgikelian ha detto...

Ciao Lydia, belle le foto... che mi hanno ricordato la Costiera meravigliosa visitata tempo fa'.
Ora ho la ricetta esatta degli gnocchi alla sorrentina. Grazie.
Buona vacanza in Croazia!!Virginia

Barbara ha detto...

Il maritozzo non è particolarmente amante degli gnocchi, quindi li faccio trooooooppo poco... i tuoi sono deliziosamente invitanti!
P.S. Buon onomastico!

Lydia ha detto...

@ Alex, vacanze saltate?
Mannaggia.
Sai che penso anch'io spesso a un viaggio in giro per tutta l'Italia, magari in vespa?

@ Camomilla, anche tu fan degli gnocchi alla sorrentina!!!
Benvenuta nel fan club

@ Roberta, sei sorrentina?
Io ci vado da tutta la vita, chissà quante volte ci saremo incrociate!!!

@ Virginia, mi manca ancora qualche giorno per la vacanza in Croazia, per ora mi godo Milano

@ Barbara, ma come hai fatto a sapere del mio onomastico!!!
Sei una dei pochissimi.
Grazie mille

simona doktor ha detto...

@ROBERTA: sei da Sorento ?

@KONSTANTINA : yassou !
Da dove sei ?

Anna Righeblu ha detto...

Che meraviglia Lydia, i panorami e gli gnocchi!
Un abbraccio

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Lydia io su quella foto mi ci fionderei a fauci aperte!!! Un abbraccio Laura

Gambetto ha detto...

PS
Anche per me purtroppo sono abbastanza distanti...ma quando sono li ti assicuro che è difficile tenermi lontano da una indigestione :-P

erika ha detto...

lyda ho bisogno di mettermi in contatto con te. devo parlarti del mio soggiorno a napoli, andro' per tre giorni e volevo sapere cosa si e cosa no per non essere mangiato come turista imbranato.
grazie!

Lydia ha detto...

@ Anna, un abbraccio a te.
Aspetto altre notizie su Vargas

@ Laura, ma sei in partenza?
Un bacio grande a fauci aperte ;-))

@ Gambetto, sapessi quante volte sono stata male per la mia ingordigia!!!

@ Erika, se mi scrivi all'indirizzo che trovi sulla sidebar: tzatzikiacolazione@gmail.com ti rispondo io e ti do il mio numero se ti serve.
A presto

Roberta ha detto...

@lydia, simona: ebbene si sono sorrentina ^_^

Anonimo ha detto...

Non posso crederci, sister. Quando eri qui volevo proprio chiederti di raccontarmi come fai gli gnocchi alla sorrentina.
Telepatia, ancora una volta. Li salvo e li farò pensando a te. TVB.
Elena