falsi miti

mercoledì 17 marzo 2010

Pubblicato da Lydia

Ma di quanti falsi miti ci hanno imbottito il cervello?
Da bambini ci dicevano di mangiare tanti spinaci perché sono ricchi di ferro, pare invece che gli spinaci contengano ferro quanto gli altri ortaggi.
Hanno lasciato credere a noi donne che prima o poi sarebbe arrivato a prenderci il principe azzurro, state tranquille, e smettete di aspettarlo in groppa al suo destriero bianco, il principe azzurro non esiste e non è mai esistito.
Quanti di voi si sono ritrovati ad assistere alla comparsa del primo capello bianco, e quanti di voi non lo hanno strappato per paura che al suo posto ne saltassero fuori altri 8?
Alzi la mano chi non ha mai pensato che il soufflé fosse una preparazione estremamente lunga e laboriosa.
In grande ritardo, anche se non è mai troppo tardi, ho scoperto che il soufflé è semplice, veloce ed estremamente versatile.
Questo è a base di zucca e di farina di ceci.
Qui trovate il mio primo soufflé
Qui trovate il mio soufflé per “scatti di gusto”




SOUFFLE ZUCCA E FARINA DI CECI

2 uova
25 gr burro
35 gr farina di ceci
160 gr latte
300 gr di polpa di zucca cotta al forno
Sale

Schiacciare con una forchetta la polpa di zucca cotta in forno.
Preparare una bechamelle con il burro, il latte e la farina di ceci.
Lasciate raffreddare, aggiungere la zucca, il sale ed i 2 tuorli.
Montare a neve gli albumi (non devono essere montati a neve ferma) ed aggiungerli delicatamente al composto senza farli smontare.
Versare in 2 stampini da soufflé in ceramica da forno imburrati e mettere in forno a 160/170 gradi per 30 minuti circa.
Servire immediatamente

29 commenti:

Giò ha detto...

il soufflè mi rimanda sempre a Audrey Hepburn in Sabrina, come anche tu dissi per tuo primo.. sperò almeno di ricordarmi di accendere il forno!!!

Genny G. ha detto...

i ci ho provato una volta..però devo aver sbagliato qualcosa perchè fuori dal forno poi si è subito affloscaito...studierò:D ;:D

Alem ha detto...

tu dici???
io ci provo, eh.
Ma se poi diventa una grande delusione come quella del principe azzurro, e dei bambini che li trovi sotto i cavoli???

elenuccia ha detto...

I tuoi post sono troppo divertenti. Sai sapevo anche io la cosa del capello bianco...e pensa che non mi sono mai arrischiata a fare un sufflè per il terrore che si sgonfiasse!!!
Grazie per aver sfatato questo mito :) mi sa che ci proverò!

Lydia ha detto...

@ Giò, lo avevi letto il mio primo post, vero?
Io metto il tubino nero quando lo preparo ... ;-))

@ Genny, studia, studia, vedrai che poi ce la fai

@ Alem, vorrà dire che inserirai anche questa tra le grandi delusioni della vita

@ Elenuccia, sono con te!!!

Gambetto ha detto...

In colpevole ritardo ma spero si voglia perdonarmi visto che stamattina gli spinaci per colazione tardavano a lessarsi, la tintura per capelli non fungeva come doveva ed il mio cavallo bianco aveva qualche macchia che andava strigliata prima di uscire! :P
Ho sempre avuto un timore reverenziale per il soufflè e devo dire che già una altra blogger mi aveva indotto in tentazione...addirittura congelandoli...
Adesso che tante scuse non le ho devo solo provarlo!
Bel post davvero.
Ti lascio che devo passare in tintoria a prendere il mantello altrimenti alla mia lei non piaccio più di tanto! ahahahaaha

Lydia ha detto...

@ Gambè, sei un geniooooooo.
Quasi meglio di mio padre

FrancescaV ha detto...

Lydia, il soufflè nei pirottini è troooopo belloooo Mitica! Allora, io dopo che l'hai pubblicato su scatti di gusto l'ho messo nella lista delle ricette da provare (mi sa che slitterà a dopo Pasqua). Se avessi qualche dubbio o esitazioni posso romperti le scatole? :-) Secondo me il tuo secondo nome sarà la Regina dei Soufflè, sìsì. Voi altri non siete d'accordo?

Saretta ha detto...

Perfetto, altro che Cordon bleu!Me lo segno per gli antipasti di pasqua!Bacione

Lydia ha detto...

@ Franci, tu puoi rompermi ogni volta che vuoi.
Bacioni dalla regina dei soufflè

@ Saretta, solo se siete in pochi però, altrimenti può essere un casino

Gambetto ha detto...

Ehehehe :P
trrrrroppo buona con me!!

BreadandBreakfast ha detto...

ahahahha, miti e leggende, verissimo! :D anch'io verso il soufflè provo lo stesso timore reverenziale, ma se dici che se po' ffà, io ci provo, eh! :D

Gloria ha detto...

A proposito di credere ai falsi miti... Io non ho mai fatto il soufflè, ma non sembra difficile, e poi quanto è bello! Ma dove hai trovato questi pirottini spettacolari?!

Giò ha detto...

Audry è la prima cosa che mi è venuta in mente e poi ho letto il post soufflè precedente!! d'ora in poi solo col tubino nero!

robertopotito ha detto...

a proposito di falsi miti: ricordo ancora quando a mia sorella non era consentito avvicinarsi alle piante in determinati giorni del mese...

Camomilla ha detto...

Alzo la mano, non l'ho mai fatto proprio perché ho il timore che mi si afflosci dopo due secondi! Però è tra quelle cose che mi sono ripromessa di fare presto, per esorcizzare le mie paure culinarie. Ti farò sapere!
Un bacio

elenuccia ha detto...

Ok ho letto bene, sembra abbastanza facile. Penso che partiro' con la ricetta del tuo primo souffle che mi sembra la base :)
Tu dici "meglio cuocere un po di piu' che di meno"...ma se lo fai cuocere troppo che succede? diventa spugnoso?

Lydia ha detto...

@ b&b, lanciati, ma le che vada ti si affloscia ;-))

@ Gloria, quei pirottinio arrivano direttamente da Paris

@ Giò, poi me la mandi una foto??

@ Roby, sai che volevo scriverlo, ma poi mi sembrava poco consono...

@ Camo, lanciati anche tu!!!

@ Elenuccia, a me non è mai diventato spugnoso.
Tieni presente che la parte superiore che fuoriesce (che è quella che riesci a vedere e che tieni sotto controllo) si cuoce sempre un pò in più, ma dentro resta più morbido

Ely ha detto...

come hai ragione... la vitamina C che tiene lontano il raffreddore... e la mia pediatra poi mi ha detto che il raffreddore non si fà passare con le spremute... ma sai che il suffle è stato il mio primo esperimento culinario avevo 18 anni e avevo a cena il mio attuale marito allora fidanzato e dal basso della mia inesperienza ma probabilmente armata di tanta volontà ne ho fatto uno al formaggio ed è venuto meraviglioso.... alto e bello gonfio in uno stampo gigantesco... mai più rifatto, in versione mini però mi attirano parecchio :-)

terry ha detto...

Questo è uno di quei tabù culinari che sto cercando di abbattere pian piano... falsi miti come dici tu!
complimenti per questo soufflè!:)
...preparazione che poi ogni volta mi porta a pensare ad Audrey Hepburn in SAbrina... :) che nemmeno aveva acceso il forno!:)

Dodò ha detto...

Come li sai sfatare tu i miti, nessuno regge il confronto! Comunque il soufflé non l'ho mai fatto, ma sta cosa della farina di ceci mi attira, visto che la sperimento in ogni modo e forma!

Oxana ha detto...

Che ridere, Lydia!!! Adoro leggerti!!
Io non l'ho fatto mai! Ma devo provare;))
Un bacione!

Gaia ha detto...

grazie!
allora
1 - mi posso strappare i capelli bianchi che stanno iniziando a comparire
2 - posso fare il souffle'

Ciboulette ha detto...

ma che fine ha fatto il mio commento?? :(
Questo fine settimana tiro fuori le cocottine da soufflé, promesso :)

Lydia ha detto...

@ Ely, sai che io invece non l'ho mai fatto grande?
Quello forse mi spaventa un pò

@ Terry, sono convinta che riuscirai ad abbattere il mito soufflè anche tu

@ Dodò, anch'io uso la farina di ceci moltissimo!!! Ci preparo di tutto, gnocchi compresi

@ Oxana, non potevi dirmi cosa più bella!!!

@ Gaia, strappa pure tutti i capelli bianchi, ti autorizzo io ;-)))

@ Cibou, blogger non vuole farci comunicare

dada ha detto...

D'accordissimo sui falsi miti...e questo soufflé è "da paura", come ti è venuto in mente di associare questi due ingredienti che mi sembrano dei fidanzatini storici? :-)
Un bacione e buona giornata

Diletta ha detto...

Il souffle'....lo faccio troppo poco spesso e mi piace assai! Solo pero' monoporzione...che' quello grande non so mai come servirlo!!!

Un sorriso che non si ammoscia,
D.

Rosiana Monbon ha detto...

Ciao! Grazie per la vostra ricetta eccellente !!! Sei veramente un vero cuoco !! Congratulazioni e buona fortuna.

voyance gratuite par email

susane ha detto...

Très beau blog, merci pour les détails sur les prises de vue, ça va me faire progresser.

voyante