il viral marketing e le 99 colombe?

sabato 20 marzo 2010

Pubblicato da Lydia


Giuro che non si tratta di un’infezione letale trasmessa dalle colombe.
Mi è stato detto che il caso delle 99 colombe è un tipico esempio di viral marketing.
Naturalmente mi hanno dovuto spiegare cosa sia il viral marketing, io ho una formazione classica, posso parlarvi della perifrastica attiva e passiva, della grande armonia formale della composizione del discobolo di Mirone, o della rastrematura di una colonna dorica, ma quando si va su argomenti che abbiano a che fare con l’economia, la matematica et similia, parliamo lingue diverse.
Penso di aver capito che in parole povere, molto ma molto povere, il viral marketing è quello che noi comuni mortali potremmo chiamare passaparola o tam tam.
In pratica la nostra idea di diffondere i prodotti delle sorelle nurzia non solo come prodotti natalizi, si è espansa in maniera esponenziale attraverso la nostra capacità comunicativa.
E pensare che non sapevo neanche di avere una capacità comunicativa...
Io non so se le 99 colombe siano o no un esempio di viral marketing, se saranno mai oggetto di studio, se finiranno mai su wikipedia o su una tesi di laurea, so che per ora si sono diffuse ancor più dell’aviaria e della suina messe insieme, con una velocità inaspettata e disarmante.
Spero solo che al ministero della salute pubblica non salti in mente di studiare un vaccino apposito per bloccare quest’epidemia.




Sinora:

  • 236 sostenitori (tendenza in crescita)
  • 1170 fans su Facebook (e qui ci vorrebbe l'aggiornamento in tempo reale)
  • oltre 190 post nella bacheca della fanpage su FB
  • 20 post sul blog in una settimana
  • moltitudine di ordini in arrivo a Sorelle Nurzia
  • la riassunzione di Lorella e Claudia
  • l'interesse dei media (radio popolare, contro radio, confidenze)

Un ringraziamento a tutte le nonsopiùquante colombe

I bellissimi disegni delle colombe sono della nostra cara Nina

15 commenti:

Francesca ha detto...

l'aviaria è strepitosa...
viral marketing di tutto rispetto sì sì!

silvialanconelli ha detto...

noi donne siamo fortissime! riuscissimo a fare la stessa cosa per 'omsa che chiude a faenza...

grandi voi e tutto mondo food

Ciboulette ha detto...

bloccare un tubo, Lydia, chi vuoi che ci blocchi! :)))
Davvero, come ho scritto sulle 99 colombe, questa sarà una bella Pasqua per me :)

Ornella ha detto...

Se è proprio viral marketing in senso stretto non lo so neppure io... certo è che arrivo con l'aggiornamento in tempo reale dalla pagina di FB ( di cui vado fiera!:DDDDD ) con 1185 colombe (in questo momento)già in volo verso l'Aquila!!!
E' un avventura entusiasmante che sicuramente va ben oltre tutte le migliori aspettative! Credo che Mara abbia saputo toccare "le corde giuste" per ciascuno di noi e questo ci abbia dato la spinta a "volare alto"!!!
Buon volo a tutti,
Ornella
p.s. Ho visto le tue orecchiette "napoletane"... poi, con calma vengo a commentare! :D

anna... ha detto...

ciao, se ti và passa un'attimino...

...ho un premio per te... appena puoi passa a ritirarlo ^.^

ti lascio il mio link:http://langolodinanny.blogspot.com/2010/03/la-barba-dei-frati-in-insalata.html

buon fine settimana

Roberta ha detto...

Io l'ho pensato da subito. E mi è venuto in mente che anche per Obama è successo qualcosa di simile, anche se in scala, ovviamente.
Il fatto è semplimente questo: che noi abbiamo fatto in modo che qualcosa succedesse perchè abbiamo ritenuto giusto che succedesse. Perché l'abbiamo scelto, perchè ci abbiamo creduto.
Un meraviglioso esempio di libertà e democrazia, ragazze, mica paglia :)
Anzi Lydia, colgo l'occasione per ringraziarti, per aver fatto partire l'effetto domino. Un giorno spero di farlo di persona.
Come diceva Ghandi, "You must be the change you want to see in the world". Personalmente credo che il mondo si cambi più con le piccole cose che non con i grandi gesti plateali.
Un abbraccio a tutte!

Rossella ha detto...

Viral market ..mi piace !! E' successo quello che ho già visto accadere nei GAS (Gruppo di acquisto solidale) Alcuni GAS insieme hanno cambiato le sorti di alcune ditte in crisi . Bene, continuiamo.
ciao
Rossella

Artemisia Comina ha detto...

ha, viral marketing...lydia, ce lo mettiamo nel curriculum ;)

elenuccia ha detto...

evvai!!! sono proprio felice che questo virus si diffonda così velocemente!

Lydia ha detto...

@ Francesca, in effetti l'aviaria è decisamente nelle nostre piume!!

@ Silvia, il mare è fatto da piccole gocce, magari si potesse fare qualcosa anche per l'omsa

@ Cibou, sarà una Pasqua più allegra per parecchie persone

@ Ornella, figurati se lo so io se è viral marketing in senso stretto oppure no, ma questa cosa mi ha colpito molto e mi faceva piacere parlarne.
Aspetto un tuo autorevole commento sulle orecchiette

@ Anna, grazie

@ Roberta, vuoi dire che possiamo puntare al nobel???

@ Rossella, speriamo che il tutto continui

@ Artemisia, sapevo ti sarebbe piaciuto

@ Elenuccia, speriano che continui così

Artemisia Comina ha detto...

lydia, dopo un rapido studio web concludo che non rientriamo esattamente nella definizione, ci devono studiare come un caso a parte, ci tengo! :DD

enza ha detto...

son giorni che rifletto proprio su questo e mi scervello c'è materiale per una signora tesi.

Roberta ha detto...

Ehehe, certo che sì! ;)

Baci & buona primavera!

Soso ha detto...

Grazie per questo sito e tutte le informazioni abbonda. Trovo molto interessante e lo consiglio a tutti!
Buona fortuna a voi. amichevole

voyance par mail gratuite

susane ha detto...

En effet, cette réalisation est une vraie merveille, merci pour cet article en tout cas.

telephone gay