in soli 10 kmq (english version included)

mercoledì 15 settembre 2010

Pubblicato da Lydia


E’ incredibile come in poco più di 10 kmq di bellissima roccia nel cuore del Mar Tirreno sia nata una così alta concentrazione di specialità gastronomiche.
Se so fare bene i conti ogni 2 kmq a Capri c’è qualcosa di tipico da mangiare o da bere.
Tutti si nutrono di insalata caprese: pomodoro e fiordilatte, in molti vanno pazzi per la torta caprese nelle versioni bianche e nere, il limoncello, la cui paternità Capri si contende con Sorrento ed Amalfi, è diventata quasi una bevanda nazionale.
Ma quanti di voi conoscono i ravioli capresi?
Il raviolo caprese ha un involucro esterno di “pasta cotta”, che ha quasi una consistenza da gnocco, un ripieno di caciotta secca vaccina e maggiorana, ed un semplicissimo condimento di pomodoro e basilico.
Qui avevo pubblicato versione rivisitata con burrata e asparagi.

RAVIOLI CAPRESI (dosi per 20 ravioli circa)
Per la pasta
250 g di farina 00
250 g di acqua
Sale
1 filo d'olio extra vergine d'oliva

Per il ripieno
100 g di caciotta secca vaccina grattugiata (caciotta dei monti lattari nella versione originale)
1 uovo
Maggiorana

Per il condimento
600 gr pomodorini
olio extra vergine
sale
basilico
parmigiano grattugiato

Preparare la pasta
Portare ad ebollizione l’acqua e salarla, spegnere sotto il fuoco e versare la farina tutta insieme.
Aggiungere il filo d’olio.
Mescolare con l’aiuto di una cucchiarella di legno e poi con le mani (solo quando l’impasto si sarà raffreddato per evitare ustioni alle mani).
Lasciar riposare l’impasto coperto.

Preparare il ripieno
Mescolare la caciotta grattugiata con l'uovo e con la maggiorana

Preparare il condimento
In una padella larga far scaldare dell'olio extra vergine, aggiungere i pomodorini tagliati a pezzetti, fare cuocere qualche minuto, salare e aggiungere abbondante basilico.

Preparare i ravioli
Stendere la pasta di acqua e farina con un mattarello, avendo cura di spolverare il piano di lavoro con della farina.
Con un coppapasta rotondo tagliare dei cerchi, riempirne la metà con un cucchiaino di ripieno, chiuderli sovrapponendo i cerchi non farciti e sigillare bene il raviolo facendo aderire le 2 metà con un po’ di acqua.
Lessarli in abbondante acqua salata fino a quando i ravioli non saliranno a galla.
Condirli con il sugo fresco di pomodoro, una spolverata di parmigiano e abbondante basilico.



ENGLISH VERSION

You cannot immagine how many delicatessen you can enjoy within 10 km rocky area in the Mediaterranean Sea.
For instance, in Capri you may taste something noteworthy every 2 kilometers.
Everybody knows ‘salad caprese’: tomatoes with fresh, milky mozzarella cheese. Caprese cake is also widely appreciated in white chocolate or dark chocolate version. Last but not least limoncello is nearly a kind of ‘national liqueur’: Capri, Sorrento and Amalfi are still quarreling about its origin.
But, do you know ‘ravioli caprese’?
Ravioli caprese has an exterior cooked pasta shell, whose texture is like a gnocchi consistency.
The stuffing consists of cow dry cheese and marjoram and has a simple dressing made of tomato and basil.



RAVIOLI CAPRESE

FOR THE PASTA SHEET

250 gr wheat flour
250 gr water
Salt
Little extra virgin olive oil

STUFFING

100 gr dry cow grated cheese
1 egg
Marjoram

DRESSING

600 gr tomatoes
Extra virgin olive oil
Salt
Basil
Grated Parmesan cheese

Making PASTA SHEETS

Bring water to a boil and add salt. Take it off from the heat and add the flour altogether. Add the oil. Blend with a wooden spoon and when cooled down dough with your hands. Let it rest

Making THE STUFFING

Mix the grated cheese with the egg and the marjoram.

MAKING THE DRESSING

In a large pan, heat the oil, add the coarsely diced tomatoes. Let them cook some minutes, salt and sprinkle with abundant basil leaves.

MAKING THE RAVIOLI

Roll out the pasta dough with a rolling pin, sprinkle the board with flour.Cut out some circles through a pastry cutter, fill them and close them with other pasta circles (as if they were a kind of lid) and seal them properly using some water as ‘glue’.
Boil the ravioli in salted water; they will be ready when they bob up.
Season them with fresh tomato sauce and a little grated Parmesan cheese along with abundant basil leaves.

29 commenti:

Gambetto ha detto...

Sai che la pasta fatta in casa non l'ho mai sperimentata così come, stenterai a crederci lo so anche i ravioli capresi che quindi sono un inedito ancora. Insomma in poche righe di post mi hai letteralmente 'richiamato' all'ordine per compensare queste lacune ehehhehehe :PPP
Va da se che bisogna porre rimedio...spero solo che non finisca come con il pane con il LM che rifaccio puntualmente ogni due settimane...se inizio anche con la pasta posso mettere nel cassetto anche quelle pochissime ore di sonno che faccio!! ahahahaahahah :PPPP
Complimenti come sempre ed ancora grazie per l'ottimo spunto
PS
Le tortine di mandorle prese dal tuo post le stanno rifacendo un bel pò di persone che conosco qualcuno persino nella stessa giornata di ieri, capisci che danno che hai fatto! ahahaahaha :PPPPPPP

Virginia ha detto...

Noooooo! E io che speravo almeno stamattina di battere Gambetto sul tempo...è una sfida persa in partenza!
Vado sconsolata a farmi prelevare il sangue...

robertopotito ha detto...

mia adorata Virginia, "far fuori Gambetto" è diventata la mia priorità assoluta (eh eh).
QUesta ricetta è deliziosa non le manca proprio niente di niente!!!

Gambetto ha detto...

@Virginia
A quanto pare dal commento di Roberto sembra che anche io donerò il sangue...ma non per mia volontà però! ahahahahaha :PPPPPP

@Roberto
Ma allora ci sei!! :DD
Ti aspettavo...certo adesso metterò un giubbotto antiproiettile ma ancora non risco a non dire di essere contento di sapere che ci sei ehehehehe :PPPPP

Lydia ha detto...

@ Gambetto, corri a preparare una delle poche paste ripiena tipiche della tua regione. Ti tocca.

P.S. Vuoi dirmi che sarò responsabile del fatto che in molte case le bilance pesapersone impazziranno?

@ Virgi, solo Giletta può fregiarsi di esserci riuscita un paio di volte

@ Roby, tanto lo sanno tutti che non puoi fare a meno dei commenti di Gambetto

CorradoT ha detto...

Questi li provero' appena possibile. MA: con cosa sostituire la caciotta dei monti lattari senza stravolgere il gusto?
CIAO :)

Diletta ha detto...

Che buoni i ravioli capresi!! Li ho ahimè mangiati solo una volta...
Qui bisogna rimediare!!!

ahaha, alleiamoci tutti contro Gambetto! :)

Un sorriso ripieno,
D.

Lydia ha detto...

@ Corrado, una caciotta vaccina non freschissima (devi poterla grattugiare) penso possa andar bene. L'importante è utilizzare la maggiorana nel ripieno

@ Dile, per battere Gambetto dovreste semplicemente svegliarvi tutti prima la mattina

Milena ha detto...

Da noi con una pasta molto simile si preparno delle frittelle dolci per Natale ...
Forse potrei cimentarmi ....

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

ho letto non ricordo più dove di questi ravioli, e già avevo pensato di provarli.ora me li riproponi , ho due alternative: o li faccio sperando vengano, o vado a capri ad assaggiarli..non ti nego che la seconda nn mi dispiacerebbe:D

Dodò ha detto...

Ma com'è che non conoscevo questa bontà?! Ok, non facciamolo sapere in giro che sono campana!
Mi cospargo il capo di cenere e metto in lista gli gnocchi per domenica!
Baci

Tery ha detto...

Ecco, per una ricetta così, dai gusti semplici e mediterranei, potrei perdere la testa!
Meglio di una qualunque torta sfiziosa o altro succulento piatto|

Hysteria Lane ha detto...

Potrei fare un'eresia: il raviolo caprese trapiantato al nord. Non sarà MAI la stessa cosa, però..
daniela

Lydia ha detto...

@ Milena, accidenti vorrei sapere di più di queste frittelle, vado a studiare

@ Genny, tranquilla che ti vengono, sono più difficili a dirsi che a farsi

@ Dodò, in effetti non sono molto conosciuti, prova e poi mi dirai

@ Tery, deduco che preferisci il salato al dolce, sai che ultimamente mi sto convertendo anch'io?

@ Hysteria, a me piacciono le eresie

Giò ha detto...

questa pasta tipo gnocco prima o poi devo provarla!

Gloria ha detto...

Ricordo bene le tua versione rivisitata, ora sono sempre più curiosa di provare questo tipo di ravioli... dovrò bandire la pigrizia a favore di gola e curiosità!

giulia pignatelli ha detto...

Lydia cara, mi hai ricordato dei ravioli che amo... li farò con questo impasto!

Edda ha detto...

Li conosco, sono una meraviglia e adesso ho anche la ricetta grazie a te! Mi sa' che dovro' far più di 10 km per assaggiarli da te :-) Baci grandi

Mafaldina ha detto...

Fame! E' l'unica cosa che riesco a dire guardando questi ravioli :)

arabafelice ha detto...

Guardo, sento il mio stomaco brontolare e sospiro.
Mai e poi mai li faro' con quell'insulto che qui chiamano mozzarella.
Mi rifaro' in tempi migliori, e italici :-)

labandeibroccoli ha detto...

che meraviglia, slurp!

Ciboulette ha detto...

Questi non li conoscevo penniente.
Stai scaldando i motori pastaioli??? :)

artetecaskitchen ha detto...

Lydia, a te l'astinenza Agostana da fornelli si sente ... sbaglio o sei in iper-post-produzione?

Lydia ha detto...

@ Gio, vedrai che non è poi così difficile

@ Gloria, sarò pronta a supportarti psicologicamente quel giorno

@ Giulia, fammi sapere se ti piacciono poi.
Un abbraccio

@ Edda, se Maometto non va alla montagna....

@ Mafaldina, in effetti quella che vedi è ua foto di qualche mese fa e ha fatto venire anche a me una discreta fametta

@ Araba, me la immagino la mozzarella che vendono dalle tue parti!!!

@ labandadeibroccoli, grazie

@ Cibou, per ora rifletto

@ Arteteca, le mie misere produzioni saranno anche tante, ma spariscono davanti a quello che ti "fidi di fare"

Gunther ha detto...

ma che bei ravioloni sono un invito alla tavole irresistibile, spero di non andare mai in campania metterei su dieci chili in un giorno :-))

Aiuolik ha detto...

Effettivamente io questi ravioli non li conoscevo proprio! Se devo dirla tutta non sono neanche mai stata a Capri :-( Ma ora posso rimediare a entrambe le cose!

Ciaoooo!

Ilaria per l'aria ha detto...

Lydia ormai sono le 23.30 di una giornata pesante...ma se non fosse per il bibe che mi spetta tra una decina di minuti inizierei già ad impastare...deliziosi...

Lydia ha detto...

@ gunther, è un po' il motivo per cui sono andata via da napoli, troppe calorie... ;-))

@ Aioulik, devi rimediare!!


@ Ilaria, grazie cara, buona notte

Miss Larry ha detto...

Hanno un aspetto meraviglioso1