ma che cos'é questa robina qua??

lunedì 3 gennaio 2011

Pubblicato da robertopotito

Mi aggiravo per le stradine di San Potito Ultra (AV) circa un paio di settimane fa, quando mi sono imbattuto nella vetrina dell’unica pasticceria del paese.
Mi sono saltate agli occhi delle splendide ciambelline intrecciate glassate. Entrato nel negozio come una furia ho chiesto ad Amelia (abile pasticcera e capacissima venditrice) di darmene un paio; immediatamente assaggiate mi hanno conquistato.
“ma che bontà…ma che cos’è questa robina qua?” le ho chiesto e la malcapitata: “ ma niente di che…mi era avanzato un pochino di impasto e così ho fatto queste ciambelle…”
Dopo vari tentativi di corruzione (dai complimenti per la sua bravura, agli apprezzamenti per il taglio di capelli), Amelia mi ha sganciato la ricetta che in effetti è estremamente semplice.
Dall’aspetto, ma solo dall’aspetto si potrebbero paragonare alle ciambelle ungheresi, il cui impasto, tuttavia, si presenta molto elaborato, consistendo in una pasta mezza sfoglia lievitata naturalmente che si intreccia amabilmente con la pasta per il Kranz.
Queste, invece, sono facilissime e di sapore gradevolissimo e ben più leggere.


CIAMBELLINE INTRECCIATE DI AMELIA


500 GR DI FARINA 0 (DEBOLE)
200 GR DI LATTE A TEMPERATURA AMBIENTE
10 GR DI LIEVITO DI BIRRA
SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA
50 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
BURRO FUSO

PER LA GLASSA A PRESA “RAPIDA”

200 GR DI ZUCCHERO A VELO
1 CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE
1 CUCCHIAIO DI ACQUA BOLLENTE


ESECUZIONE

In una terrina capiente, mettere la farina e sbriciolarvi il lievito di birra fresco assieme allo zucchero. Incorporare il latte a temperatura ambiente fino ad ottenere un impasto consistente e ben sodo (quindi non unire tutta la quantità di latte prevista in un solo colpo!!). La consistenza dell’impasto è fondamentale per ottenere e mantenere anche in cottura la forma delle nostre ciambelle. Quando l’impasto sarà quasi ultimato, unire la scorza di limone grattugiata ed un pizzico di sale fino.
Fate riposare l’impasto per circa 30 minuti e successivamente ottenere dei cilindri di pasta lunghi circa 10 cm e larghi 4/5 cm che appiattirete delicatamente con il mattarello.; spennellarli con il burro fuso ed attorcigliarli su se stessi come a formare dei torcioni e chiudere a ciambella (oppure potete potete dare anche la forma del bretzel) .
Spennellare nuovamente con il burro e fate riposare fino al raddoppio del loro volume.
Infornare a 180° fino a completa doratura (circa 25 minuti).Sfornate e fate raffreddare le vostre ciambelle attorcigliate e glassatele in modo non uniforme affinché l’effetto del torcione possa risaltare.

24 commenti:

arabafelice ha detto...

Ma quanto sono belle?
Ho recentemente visto una ricetta simile, nella forma, di Luca Montersino ma questa e' immensamente piu' semplice...quindi per quel che mi riguarda, mille volte piu' invitante ;-)

Grazie Roberto, e buon anno!

Gambetto ha detto...

Sapevo che eri in grado di stupire con cose complesse ma anche con preparazioni più lineari ed alla portata di tutti...ed eccoti qua oggi con questa piccola chicca da far propria! :))
Complimenti e ben trovato...ma hai letto quanto sei diventato famoso con il tuo panettone nella mia famiglia?! :P

Lo Ziopiero ha detto...

Belle! Quasi quasi...

;-)

JAJO ha detto...

Ma che bontà, ma che bontà !!! :-D
Buon anno ragazzi (anche a chi se la sta spassando in Marocco)

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

le faccio oggi! senza se senza ma...:D

giulia pignatelli ha detto...

Le faccio!!! Dopo le feste! SAi, ho provato il nadalin, ottimo!!

Lydia ha detto...

Un bacione marocchino a tutti, ma non a Jajo...

Luciana ha detto...

Bellissime e diverse dai soliti dolci, mi piacciono molto..buon anno :)

Nanninanni ha detto...

Ma il paese di San Potito lo hanno intitolato a te??
No, perché leggendo la bontà di ricetta che ci hai girato mi veniva da dire "Santo subito!!" ;-)))
A presto!

elenuccia ha detto...

Ma che belle ciambelline semplici e mooolto golose. E poi sembrano anche piuttosto leggere.

maia ha detto...

le ho gia' messe nella lista da provare!!

buon 2011!!

NICLA ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
robertopotito ha detto...

@araba: provale, sono semplici e molto buone.

@Gambetto: ti ringrazio per i complimenti, attendo con ansia di "provare" qualche tua preparazione che tu cucinerai esclusivamente per me... eh eh

@loziopiero: sei bravissimo, ho letto e riletto la ricetta delle sfogliatelle ricce sul tuo blog e vorrei provarle.

@Jajo: lascia perdere la mi amica del cuore.

@genny: come ti sono venute?

@Giulia: grazie Giulia.Un caro saluto

@Luciana: provale e fammi sapere

@Nanni: Maestro, non vedo l'ora che arrivi il 29 gennaio!!!!

@elenuccia: infatti lo sono!

@Maia:mi raccomando fammi sapere!

Gambetto ha detto...

Per me non può che essere un onore! :)

Barbara ha detto...

Splendide e anche abbastanza semplici.. almeno sembrerebbe! Non ne ho ancora abbastanza di dolci, queste le provo! Grazie davvero e buon 2011!

L'acqua 'dorosa ha detto...

Quasi quasi ci provo!!!! Ricetta facile e sembrano proprio buone. Ancora auguri per il nuovo anno.

Lo Ziopiero ha detto...

Caspita che complimentone!!!
Detto da te vale doppio!!!

Grazie, Rob.
:)))

Ci vediamo il 29 ;-)

Gio ha detto...

e bravo! bella ricetta!
...ma quali argomenti hai usato per sedurre la pasticciera Amalia?
Buon anno a te e a Lydia!

robertopotito ha detto...

@Gambetto: ti aspetto al "varco" eh eh

@Barbara: sono semplici, molto semplici!

@l'acqua'dorosa: buon anno anche a te!

@Ziopiero: sono contento che ci sarai anche tu.bene bene

@Gio: credimi la brava e simpatica Amalia é proprio contro ogni tentazione in senso lato ed assoluto...

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! ma che buone! croccantine e dolcissime! te ne rubiamo una a testa ;-)
baci baci

robertopotito ha detto...

@manu e silvia: accomodatevi pure siete le benvenute!!!

Luvi ha detto...

le farò sicuramente! Grazie :D

Pensieri e Delizie ha detto...

Queste ciambelline sono molto invitanti!! Sembrano deliziose! Complimenti!

Asa_Ashel ha detto...

Questa ricetta mi ha conquistato alla prima lettura ed è finita tra quelle catalogate con "assolutamente da fare". Quando è stato il momento di dare la forma ho avuto qualche difficoltà, ma il risultato finale mi è piaciuto e mi parevano adattissime al post "frivolo" per S.Valentino, che ti dedico, non perché sia un post frivolo ma perché parla d'amore.
http://lacaloriasolitaria.blogspot.com/2011/02/ciambelline-dellamore.html