stavolta a colazione vi invito io

lunedì 11 gennaio 2010

Pubblicato da Lydia


Per carità, nulla a che vedere con le sontuose colazioni di Roberto, con lievitati, sfogliati e laboriosi impasti.
La mia colazione è latte e biscotti, rigorosamente nella mug.
Vi avverto però, io sono un pò maniacale con i biscotti.
Per me il biscotto da inzuppare DEVE imbibirsi bene, NON DEVE sbriciolarsi e NON DEVE lasciare nel latte sgradevoli chiazze di grasso.
Oramai sono anni che preparo questi biscottoni di Maria Pia Trubiani, una cara amica di cucinait.
Sono estremamente semplici e veloci, non grassi e rispettano tutte le caratteristiche di cui sopra.
Li conservo nelle innumerevoli scatole di latta di cui la mia cucina strabocca e si mantengono molto a lungo.
Non temete se l’ammoniaca rilascia un odore sgradevole, dopo il passaggio in forno sparisce completamente



BISCOTTI DA PRIMA COLAZIONE di maria pia

500 gr farina
200 gr zucchero
2 uova
50 gr di latte tiepido
70 gr di olio (io uso l’extra vergine)
Buccia di limone grattugiata
10 gr di ammoniaca

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere gradatamente la farina e l’olio ed in ultimo il latte tiepido a cui avrete aggiunto l’ammoniaca (mescolateli in un tazzone e fate attenzione che tende a gonfiare), aggiungere la buccia del limone grattugiata.
Formare dei bastoncini di 10 cm circa (aiutatevi bagnando le mani con l'acqua) e metterli su una teglia ben distanziati.
Infornare a 180 gradi per una decina di minuti

37 commenti:

Federica ha detto...

Abbiamo la stessa idea di BISCOTTO DA COLAZIONE e vado pazza per questi biscotti casarecci con l'ammoniaca. Li faccio anch'io molto simili, solo ho aggiunto una parte di farina di kamut e profumato con un po' di limoncello oltre alla scorza di limone. Te ne prendo uno al volo...buona settimana ^_^

One Girl In The Kitchen ha detto...

ARRIVOOOOOOOO!!!

Li ricordo bene, copiati anche io dal forum di Cucinait e salvati nella cartella VIP. Pero' non ho mai provato a farli, grazie per avermeli ricordati, devono essere buonissimi.

Genny ha detto...

l'ammoniaca io la trovavo solo in calabria ufff..però devo cercar bene...belli belli proprio da inzuppare:D

Camomilla ha detto...

Che peccato non riesco a visualizzare la foto, tutta colpa di Flickr che stamattina fa le bizze, uff. Io l'ammoniaca per dolci sono riuscita a trovarla, ma non l'ho ancora utilizzata proprio per il forte odore, se dici che dopo il passaggio in forno svanisce mi invogli a provare!
Un abbraccio

Gloria ha detto...

Da provare questi biscotti con l'olio! Anche io detesto i biscotti che si sbriciolano...

Saretta ha detto...

Dimmi cosa devo portare che arrivoooo!E' un invito a nozze questo!!!;)bacione

terry ha detto...

Posso rubarti le scatole!!! sono meravigliose! le amo anche io!!!!
Bellissimi pure i biscotti, ho giusto dell'ammoniaca da smaltire!

ciao
Terry

dada ha detto...

Ne vorrei tanto adesso (anche se non è la colazione) li' sul tuo tavolo sommerso di scatole di latta. Mi dà l'idea di buono, sano, semplice, rassicurante, proprio quello ce ci vuole.
Un abbraccio forte e biscottoso

dolci a ...gogo!!! ha detto...

non c'è modo migliore per iniziare la giornata con una bella tazza di latte e questi meravigliosi biscotti...mi sa che domani saranno anch nella mia scatola di latta:-)bacioni imma

cobrizo ha detto...

mai trovata l'ammoniaca, purtroppo!
però ho una scatola biscuits la cure gourmande identica alla tua! ;-))

Cianfresca ha detto...

Hanno un aspetto veramente delizioso!

Lydia ha detto...

@ Federica, sai che io invece non ho mai utilizzato la farina di kamut?
Devo proprio rimediare

@ Sara, oramai sono entrati a far parte della mia quotidianità.
A me li aveva segnalati anni fa Elena D.G.
Ti aspetto allora

@ Camomilla, dopo il passaggio in forno svanisce tutto, fidati.
Un abbraccio

@ Gloria, sono contenta di non essere l'univca ad avere certe fissazioni...

@ Saretta, come si dice dalle mie parti solo panza e presenza devi portare

@ Terry, io non so proprio più dove metterle tutte queste scatole, eppure continuo a cercarle!!!

@ Dada, io l'abbraccio aspetto di dartelo dal vivo!!

@ Imma, allora do,mani faremo una colazione virtuale insieme

@ cobrizo, anche tu amante di scatole di latta


@ Genny, ma come non trovi l'ammoniaca??!!
Fammi un fischio che te la spedisco se ne hai bisogno

@ Cianfresca, grazie mille ;-)

manuela e silvia ha detto...

Non abbiamo mai provato al tanto riparlata ammoniaca nei dolci! certo che questi biscotti in queste scatole così carine...son davvero splendidi ed invitanti!
un bacione

miciapallina ha detto...

Sono perfetti!
Inzupposi come piacciono a noi ma senza grassi (come piacciono alle truppe della Guerra santa al Colesterolo che da oggi sono tornate in prima linea)!!
Peccato che durante la settimana non ho il tempo di cucinare nulla, ma questo sabato non scappa.... si biscotta!
GrandeGatto ringrazia anticipatamente e appena li avrò fatti, come abitudine della Gatteria, li posteremo con un bel grazie ai tuoi consigli!

nasinasi

p.s. hai dato un occhiata alle ricettine fuori concorso "dedicate" al vostro contest?

Ciboulette ha detto...

questi farebero felice mio marito, colui che fa colazione solo in rarissimi casi e prorpio se c'è qualcosa che lo sconfinfera parecchio...lo tenterò anche con questi uno di questi we :))
Un bacio!

Diletta ha detto...

Io invece non li ho mai fatti...e copio subito cosi' faccio contenta la mia mum e P. che sono due inzuppatori di prima categoria.
Un sorriso inzuppato,
D.gnam

FrancescaV ha detto...

carissima, ti ho mai detto quanto mi picciono le tue ricette o quelle che fai tu come questa? Ecco, ora l'ho scritto ufficialmente :-) La colazione è il momento più importante della giornata per me, mi riapre le porte al mondo che c'è lì fuori, quindi ci tengo in particolar mondo. Aggiungi a questo che io adoro inzuppare nel latte, perciò questi biscotti li voglio provare subito. Unica cosa, qui in Francia l'ammoniaca per dolci me la sogno, so che sostituendola non è la stessa cosa, ma non posso fare altrimenti. Cosa posso usare al suo posto? Un cucchiaino di lievito?

Lydia ha detto...

@ Manuela e Silvia, grazie mille

@ miciapallina, ho visto le ricette, grazie mille

@ Elvi, buon compleannoooo!!!!

@ Diletta, saluta la mum e P. e a presto

@ Francesca, ma che bei complimenti, da te valgono il doppio.
Quando mi manca l'ammoniaca uso il lievito, ma devo dire che non è la stessa cosa, vengono meno ariosi ed inzupposi.
Se vuoi, non ci perdo niente a spedirti qualche bustina di ammoniaca, lo faccio volentieri, dovrebbe essere più semplice che spedire l'olio ;-))

Giò ha detto...

vabbè, io porto il tè, con questi biscottini non posso resistere a pucciarli! sai che l'ammoniaca non l'ho mai neanche cercata..non so perchè ma mi fa un pò senso...(ognuno ha le sue fisse)

Ale ha detto...

bellissimi, chissà perchè io tendo a comprarli i biscotti e non a farli, non sono mai ispirata e mi piacciono così tanto ! devo darmi una regolata....

Gambetto ha detto...

Hai centrato in pieno, penso, il concetto di biscotto da colazione di molti di noi. Come ben sai prediligo il pane la mattina ma questi sono quel giusto neutro che mi potrebbe far desistere dalle mie abitudini! (cornetto pasta brioche crema&amarena escluso ovviamente!)
Segnata. Ti faccio sapere :)
PS
Se la cosa ti può inorgoglire questo Natale ho fatto 11 capresi fondente&arancia, bianca&arancia che sono state stra-apprezzate! Ovviamente la fonte è stata sempre citata :))

Monica ha detto...

Ciao Lidia, è la prima volta che lascio un messaggio. Innanzitutto complimenti per il bolg: è davvero carino.
Per quanto riguarda i biscotti, fanno parte della tradizione di famiglia: li faceva mia nonna e così anch'io. Ottimi!
Li ho fatti anche con la buccia di arancia: profumatissimi e inzupposissimi!

Valentina ha detto...

Sono stupendi, li ho fatti lunedì. Ne ho fatti anche con la farina di castagne e devo dire che sono perfetti da inzuppare!Grazie

Maurice Green ha detto...

Bellissimi questi biscotti. Faccio una ricetta simile (trovata sulle bustine di ammoniaca) ma mi vengono molto pallidi per la parte superiore, mentre i tuoi hanno un bel colorito. Hai messo qualcosa sopra ?
Grazie
Mauro

Lydia ha detto...

@ No, Mauro, non ho messo nulla, sono nature

miciapallina ha detto...

Li ho fatti!!!
Lydia, sono proprio quelli che stavo cercando da tanto!
Ciupposi ciupposi, belli consistenti, vagamente profumati e... soprattutto... senza burro!
Solo due uova su mezzo kilo di farina, e la quantità di biscotti è tale che è davvero irrilevante il peso in colesterolo per un biscotto (o due ) a colazione!
La prossima volta che li preparo li poterò con tutti i ringraziamanti per la tua ricetta perfetta!
GrandeGatto sentitamente ringrazia!

nasinasiall'amoniaca

FrancescaV ha detto...

li sto per sfornare ora :-) Fatta mezza dose, hanno un aspetto d abiscottoni da colazione che è una meraviglia. Grazie della ricetta cara Lydia, e soprattutto dell'ammoniaca per farla! Buona domenica :-)

Anonimo ha detto...

Ciao Lydia cercavo una ricetta di pasta frolla all'olio, mi sembra un tipo di imapasto simile per una crostata, prima di far guai, cosa ne pensi se la utilizzo per una crostata? Magari metto il lievito al posto dell'ammoniaca? Grazie Paolo

Lydia ha detto...

Paolo, sai che non ci avevo mai pensato ad usarne l'impasto per fare una crostata?
Io ci proverei, secondo me tanto male non può venire.
Fammi sapere

Anonimo ha detto...

Grazie Lydia di avermi risposto subito, sostituisco l'ammoniaca con il lievito? Cosa ne pensi? Il lievito è necessario inserirlo poichè l'olio sostituito al burro renderebbe una crostata meno morbida.

Lydia ha detto...

Paolo, la volta che per fare questi biscotti ho usato il lievito e non l'ammoniaca sono venuti un po' più compatti, meno "ariosi" e più frollosi. Quindi se vuoi qualcosa che come consistenza assomigli più alla frolla ci mettere un po' di lievito.
Secondo me se non ci metti nulla rischi la consistenza mattone.
In bocca al lupo

Valentina ha detto...

li ho fatti domenica pomeriggio ed ho dovuto nasconderli per riuscire a farci colazione il lunedì mattina :)
sono davvero ottimi ed inzupposissimi: grazie!

miciapallina ha detto...

Carissima, ho appena pubblicato un post sul mio blog "inneggiando" con una dichiarazione di amore puro ai tuoi biscotti...
Naturalmente ho ben riferito che NON sono una mia creazione ma vengono da te e dal tuo blog...
Grazie ancora.

miciapallina...

nichi ha detto...

Ciao! Non vedo l'ora di fare questi meraviglioso biscotti! Secondo te posso metterci qualche goccia di cioccolato o l'impasto diventa troppo pesante e si compromette la lievitazione? Grazie!

Lydia ha detto...

@nichi, secondo me puoi provarci, senza metterne troppe. Fammi sapere!

nichi ha detto...

Ciao Lidia! Ho fatto i biscotti però senza le gocce di cioccolato. Come prima volta volevo seguire la ricetta originale. Anche se ho introdotto una variante: ho diminuito il quantitativo di zucchero di 20 gr. Non amo il troppo dolce e infatti direi che cosi sono quasi perfetti , Forse toglierei ancora una decina di grammi. Pensi che sia per questo motivo che sanno un po' di ammoniaca anche da cotti e raffreddati? Grazie!

Lydia ha detto...

Nichi, onestamente non so che dirti, a me non è mai capitato che si sentisse l'ammoniaca. Ne hai usati 10 gr, vero? Ed i biscotti erano ben cotti?
Non penso dipenda da quei 20 gr di zucchero in meno.