giustizia per le crucifere maleodoranti

giovedì 24 febbraio 2011

Pubblicato da Lydia

Le verdure invernali sono troppo spesso poco amate.
Se insalate di pomodori, parmigiane di melanzane, zucchine ripiene, peperoni arrostiti, non solo fanno da padrone per tutta la durata dei mesi estivi ma sono agognate ed anelate in ogni stagione, non può dirsi lo stesso delle povere cugine invernali: spinaci, biete, radicchi, per non parlare della reietta famiglia delle maleodoranti crucifere.
Io non ho mai sentito nessuno che in pieno ferragosto avesse voglia di un bel cavolfiore gratinato o che non vedesse l'ora di portare in tavola un bel piatto di broccoli.
Insomma propongo una crociata a favore delle maleodoranti crucifere, quelle che hanno l'unico demerito di impestare le nostre case e le nostre cucine, spesso interi condomini.
Propongo di scendere tutti in piazza uniti e compatti per mostrare la nostra solidarietà alle compagne invernali di tante zuppe calde, per mettere fine a quest'ingiusta persecuzione nei confronti di una categoria da proteggere: le brassicacee oleracee, colpevoli solo di produrre qualche lieve solfuro in cottura.
Cosa volete che siano un paio di finestre aperte a fronte di un budino come questo?
Può essere un contorno, ma anche un antipasto o un secondo piatto, e potete prepararlo in anticipo, metterlo in stampini monoporzione da sformare o in pirofila unica da portare a tavola, e scaldare al momento.
Insomma cosa volete di più?

Lunga vita alle crucifere maleodoranti!!!


BUDINI DI CAVOLFIORE
per 6/8 semisfere in alluminio

500 g di cavolfiore già mondato
40 g di burro
40 g di farina
250 ml di latte
1 pizzico di noce moscata
sale
30 g di parmigiano reggiano grattugiato
20 g di provolone piccante grattugiato
2 tuorli
burro e pangrattato per gli stampini

Lessare le cimette di cavolfiore, io uso la pentola a pressione ed un goccio d'acqua.
Nel frattempo preparare una bechamelle: in un tegame fondere il burro, aggiungere la farina e mescolare con cura, poi il latte a filo, mettere sul fuoco continuando a mescolare e portare ad ebollizione. Salare ed aggiungere una grattatina di noce moscata.
Lasciare intiepidire la salsa ed aggiungere il cavolfiore a pezzetti, il parmigiano, il provolone ed i tuorli, mescolare bene e versare in stampini di alluminio monoporzione (io ho usato le semisfere per le delizie al limone) imburrati e spolverati di pangrattato.
Cuocere in forno a 150° a bagnomaria per circa 1 ora.
Lasciare intiepidire e sformare

37 commenti:

Gambetto ha detto...

Dici "qualche lieve solfuro...".
Facciamo così ti faccio parlare con i condomini di un palazzo a Napoli in zona collinare che ti sapranno raccontare di una portinaia in grado di declinare le crucifere quasi 365 giorni l'anno...suscitando più di un dubbio a chi transitava per l'andronde del palazzo:"Si è rotta una fogna o cosa?!" :P ahhahahahahahahaha
Detto ciò, cucino abitualmente broccoli e cavolo ma come sempre i tuoi budini mi danno l'occasione di provarli in altra veste. Oramai non si contanto più le ricette che ti copio! :P
PS
Te la organizzo una gita a casa della portinaia che dici?! :P ahahahahhahaahaha

Federica ha detto...

Sarò anche parecchio strana ma a me tutto sommato l'odore di cavolo non è che dispiaccia per niente. Quindi ben vengano le crucifere e ben vengano questi budini che mi sembrano parecchio buoni.
A vedere la foto mi sembravano quasi dei bomboloni!!! Sarà che devo sempre fare colazione :))))?
Baci, buona giornata

Patrizia ha detto...

in famiglia storcciono il naso ma poi nel piatto si ci buttano, devo dire che sono fortunata ad averli abituati ad apprezzare queste crucifere...a piccole dosi, come si fa per le cure contro le allergie! utlimamente ho fatto scorta anche di radici e tuberi, anche questi da dosare a gocce finché non saranno apprezzate da tutti, avro' raggiunto cosi' l' eterna felicità credimi!!!
Buona giornata!

Lydia ha detto...

@ Gambetto, mi perdonerai se declino l'invito per il tour portinaia partenopea?

@ Federica, neanch'io ho fatto colazione ed ora mi hai fatto venire voglia di bomboloni, mò dove li trovo a Milano??

@ Pat, almeno radici e tuberi sono meno "odorosi".
In boccaal lupo per il raggiungimento dell'eterna felicità.
Un bacio

Hysteria Lane ha detto...

oh! l'odore di portineria d'inverno..
questo budno è molto vezzoso. non mi avessi detto che era ciurido (ragusano per cavolfiore) non l'avrei mai immaginato.
d-

Marta ha detto...

anche tu oggi vai di provolone piccante ;O)

daniela ha detto...

le mie figlie mi hanno taggato su fb tra quelle mamme che nonostante fuori ci siano -3 gradi , spalancano sempre le finestre.... considerando che cavolo e broccolo e similia qui si8 mangiano spesso, immagina la temperatura in casa!!!!! però come dice Mario un budino è un cambiamento piacevole. Grazie dell'idea. baci
Dani

caris ha detto...

Parli di quelle verdure che quando le cucino mio figlio comincia a lamentarsi dalle sclae e mio marito fa il broncio dalla strada???Quelle che io adoro ma che mi vengono rinfacciate da tutti i vicini e che provocano mugugni di protesta??? uniamoci in loro difesa? Dal canto mia...rifarò quel budino (vorrei solo utilizzare il broccolo romanesco per il quale ho un'insanissima passione...). L'idea di metterlo in una delizia è fantastcia!!!!

giulia pignatelli ha detto...

Lydia, mi hai fatto morir dal ridere... Ti dirò, io quell'odore lo amo, non mi dispiace per niente, sa di buono!!!! Però è vero, molto spesso non piace.. pensa che una volta se ne lamentò il figlio di una vicina di casa ; ))))) Ma quanta delicatezza!!!!! sulla bontà del budino ti credo sulla parola, di te mi fido ciecamente!!

Saretta ha detto...

Da piccola mi lagnavo spesso con mamma per l'odore dei cavoli che, ovviamente, evitavo in ogni modo(come tutte le verdure)...ed ora sono una paladina delle crucifere!!!Come si cambia...Detto ciò, scendo in piazza con te, con un bel budino da gustare ;)

Anonimo ha detto...

Io le conoscevo come Brassicacee,ma tu mi hai fatto scoprire che i due termini sono sinonimi. Nomenclatura a parte, anche io le adoro, e,poi, non dimentichiamoci che alla famiglia appartengono anche i friarielli!! Il mio "problema" col cavolo non è tanto l'odore,quanto il fatto che sono l'unica,in famiglia, ad apprezzarlo, per cui finisco col non cucinarlo spesso. Mariella

L'acqua 'dorosa ha detto...

Fantastico modo di fregare i commensali: a vederlo non si direbbe mai che nasconde la "maleodorante crucifera"!!! Look perfetto, piatto impeccabile. E poi a me piace il cavolfiore.

luby ha detto...

a me quel profumo(si per me è tale) invece piace e mi fa venire l'acquolina,perchè sò che bel piatto ne esce!
poi cotto in pap,si sente poco!
questo accostamento al piccante devo provarlo!
grazie!

MÜJDE ha detto...

Ellerinize, emeğinize sağlık. Çok leziz olmuş.

Tery ha detto...

Sostengo anche io la causa!!
Io li adoro tutti, difficilmente dico di no a cavolfiore, broccoli & co, mentre per riuscire a farli mangiare al mio lui dovrei fare peripezie!
Questi tortini li farò presto, sotto mentite spoglie magari riesco a fregarlo, tiè! :)

Lydia ha detto...

@ Daniela, siamo a Carnevale, l'ho travestito ben bene

@ Marta, cosa farei senza provolone piccante?

@ Dani, poveri figli!!!!
Ti mando un bacione

@ Caris, gli stampini per delizie io li uso tantissimo, non usando il silicone in cottura sono una mano per me

@ Giulia, faresti bene a non fidarti tanto ciecamente di me, dovresti vedere quanta roba finisce nella pattumiera!!

@ Saretta, bene, allora prepariamo gli striscioni? ;-))

@ Mariella, come è possibile che io insegni qualcosa a te??
Non è che per caso ho detto una stupidaggine? Correggimi se sbaglio

@ L'acquadorosa, hai visto come l'ho nascosta per bene??...

@ Luby, ma che ti devo dire, a me impuzzolentisce la casa anche se uso la pentola a pressione, mannaggia

@ Tery, se riesci a fregarlo fammi sapere ;-))

EliFla ha detto...

Scendo con te in piazza per questa crociata....d'estate non mi mancano..ma in inverno le adoro....buona giornata, ciao Flavia

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

proprio ieri ho postato una ricetta fatta con il cavolfiore!!! sapessi che puzza ahahahah
complimenti, questo budino è ottimo! :-D

JAJO ha detto...

Hahahahaha partecipo alla crociata con il "Cappone di galera" di Nonno Ottavio :-))))

Virò ha detto...

Mi piace questo utilizzo...che consistenza hanno una volta pronti?

Mirtilla ha detto...

bella preparazione :)

One Girl In The Kitchen ha detto...

Bello il budino!
Dove e' che si mette la firma per partecipare alla crociata?
Io sono una di quelle che...il cavolfiore anche d'estate!

comeunavolta ha detto...

Per evitare l'odore devi mettere dentro la pentola uno spicchio di limone!
Monica

Lydia ha detto...

@ Elifla, bene, un'altra manifestante, sono felice

@ Vero, me lo immagino...

@ Jajo, ammazza, il cappone da galeria di nonno Ottavio batte tutto

@ Viro, proprio come un budino, la base è la stessa

@ Mirtilla, grazie ;-))

@ Sara, sei dei nostri tranquilla, non serve firmare.
Come te, cavolfiore anche d'estate.
Un bacione

@ Monica, avevo sentito del sughero, del pezzo di pane, ma il limone è la prima volta.
Dici che funziona?

Ciboulette ha detto...

Il lato fighetto del cavolfiore!

E' ora che cominci ad usare le verdure invernali quest'anno, forse ce la posso fare :)

virgikelian ha detto...

Spalanchiamo pure porte e finestre...., ma un budino così...!!!
Brava Lydia !!!!!!!

Gio ha detto...

ottime! ma davvero tutte!
e povero chi non le mangia non sa cosa si perde!
prendi questo budino avrà appena sparso un 'leggero' odore per casa, il piccolo prezzo da pagare per un sapore delizioso! :D

lerocherhotel ha detto...

Ci uniamo e scendiamo in piazza con te! Che bontà questo budino! Una splendida idea!

Edda ha detto...

Questo post dovrebbe leggerlo mio marito che mangerebbe solo verdure estive ;-)
Un budino elegante non c'è che dire.. Un bacione

Lydia ha detto...

@ Cibou, siamo tutti con te!!!

@ Virginia, grazie mille, ma è davvero estremamente semplice

@ Gio, te lo farei sentire il "leggero" odore di cui è impregnata la casa

@ lerocherhotel,le crucifere maleodoranti ringraziano

@ Edda, tanti auguriiiiii

comeunavolta ha detto...

Beh diciamo che il limone attutisce molto, non elimina del tutto, e oltretutto impedisce lo scurimento delle verdure!
Io lo uso anche con i funghi secchi porcini, quando li devo far rinvenire li metto a bollire in un pentolino con uno spicchio di limone, cosi' i funghi rimangono chiari e se ne va quell'odore amarognolo.Praticamente sono come appena colti!

lucia ha detto...

Ecco, forse così anche il resto della famiglia potrebbe mangiarlo... come ho scritto anche ai calicanti, giusto ieri mi è arrivata la cassetta del biologico. Ci sono solo verdure che piacciono a me e tra queste proprio un cavolfiore! Chiederò in prestito al vicino di casa (nonchè cognato) il fornello elettrico sul quale cuoce tutto ciò che puzza: ben piazzato all'aperto, dove al massimo si appestano i gatti del circondario e il cane! A presto, Lucia

Gloria ha detto...

ho sempre mangiato le crucifere ma solo negli ultimi mesi ho scoperto di esserne innamorata! per un budino così spalanco anche la finestra!

Milen@ ha detto...

Lunga vita sì, ma in alcuni condomini dovrebbero severamente vietarle ....
Io non abito in un condominio e le cucino spesso :D

Bianca ha detto...

Strano a dirsi ma i miei figli, al contrario della maggior parte dei ragazzi, preferiscono questo tipo di verdure e rifiutano le zucchine per esempio. Quindi ben vengano ricette con cavoli & co.
Buona domenica
Bianca

Lydia ha detto...

@ comeunavolta, grazie mille per le dritte

@ lucia, bella figata poter cuocerele cose puzzolenti all'aperto. Somma invidia

@ Gloria, siamo in 2 ad esserne innamorate!!!

@ Milena, in effetti è davvero sgradevole entrare in un palazzo e venire travolti da certi odori

@ Bianca, a me le zucchine piacciono molto poco, a meno che non siano fritte, mi fanno molto mensa ospedaliera

lora ha detto...

Ho fatto un piccolo giro del tuo blog, è super interessante. Mi accontenterò lì in silenzio. Mi congratulo con voi è bene di aver fatto questo blog
grazie mille

voyance gratuite par email