le gemelle diverse parte seconda

mercoledì 15 luglio 2009

Pubblicato da Lydia

Oramai m’ha preso questa mania di trasformare in versione salata qualcosa che ho realizzato in versione dolce.
E’ diventata una specie di fissazione: mi diverte offrire come dolce qualcosa che in apparenza i miei commensali hanno già mangiato durante la cena.
Che vi devo dire, sarà l’età o il caldo che prende alla testa.
Ve le ricordate queste tartellette sbriciolate che avevo preparato per il concorso di Genny?
Le ho ripetute in versione salata.



TARTELLETTE SBRICIOLATE SALATE CON CREMA DI ROBIOLA

Per circa 20-22 tartellette
Per la pasta sbriciolata al parmigiano
90 gr di farina
1 tuorlo
50 gr di burro freddo
50 gr di parmigiano
50 gr di mandorle tritate grossolanamente

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lavorare grossolanamente con i polpastrelli formando delle briciole.Far riposare in frigoCon un cucchiaino mettere un po’ di “briciole” sui fondi di stampini in metallo da minimuffins, infornare a 180 ° per 5-10 minuti.Sfornare e lasciare raffreddare


Per la crema di robiola
Stemperare 120 gr di robiola con un goccio di latte e con una sac a poche mettere un ciuffo di crema sulla tartelletta sbriciolata

19 commenti:

Gambetto ha detto...

Come sempre, semplice, lineare ed efficace. Bella la foto ma mi piace molto di più l'accostamento dei gusti. Anche questo sicuramente da annotare...poi ti mando le spese delle continue stampe da questo sito :-P
Alla prox :-)

robertopotito ha detto...

non ho mai assaggiato questo tipo di pasta salata al parmigiano sbriciolata, ovviamente mi stuzzica molto...
bacioni!!

Gambetto ha detto...

Ah dimenticavo, sto pensando a come accostare i tuoi tagliolini al limone con qualche filettino di pesce fresco...prima o poi ti giro la rivisitazione ovviamente :-)

Diletta ha detto...

Ciao Mattiniera, sapevo di trovarti in giro! Queste tartellette sbriciolate mi piacciono un sacco sacchissimo e poi sono versatilissime...
Ebbrava!!!
Un sorriso già sull'incasinato andante,
D.

Solema ha detto...

Te l'ho già detto: sei una fonte inesauribile d'idee!!

manu e silvia ha detto...

Ciao! son proprio belline queste tartellette! la base poi è particolarissima e croccante, ci piace moltissimo!
bacioni

Virginia ha detto...

Che fàighe queste tartellette! Io come sempre prediligo la gemella salata...
Bello rincoglionire i propri ospiti. Questo ti fa onore.

Lydia ha detto...

@ Gambetto accidenti, semplice, efficace e lineare non me l'aveva mai detto nessuno. Me li segno e li tiro fuori appena mi dicono che sono contorta e complicata!!!!
Aspetto la tua versione dei tagliolini al limone

@ Roby, credimi, è una stupidaggine.
Baci

@ Dile, lo sai io la mattina mi sveglio all'alba.
Domani penso di lasciare quel pacchetto per te.

@ Solema, è solo colpa della mia insonnia!!! ;-))

@ Manu e Silvia, felice che vi piacciano

@ Virgi, i miei ospiti dicono che "tengo la capa fresca"

Barbara ha detto...

Le tue versioni salate mi piacciono, se possibile, ancor più delle dolci: mi hai fatto venire l'acquolina in bocca, è un periodo che preferisco le cose salate alle dolci, merci!

Juls ha detto...

avevo già apprezzato molto l'altra volta! non posso che ripetere i complimenti!!
baci

dada ha detto...

Adorabili e fantasiose! Potresti creare une bella famiglia piena di gemelli? :-)
Un abbraccio

genny ha detto...

mi piacciono, anche se la crema dolce mi incuriosiva di più, forse perchè aveva gusti più delicati a particolari...ma tu sei sempre brava!

Lydia ha detto...

@ Barbara, sai che è un periodo salato anche per me? Cosa stranissima per una golosa cronica

@ Juls, ed io ripeto i ringraziamenti!!

@ Dada, pensa che io avevo sempre sognato di avere dei gemelli...

@ Genny, in effetti la pate a bombe con la tisana era abbastanza inusuale

lenny ha detto...

I tuoi ospiti orami sono proti a tutti, ma sanno che si devono aspettare sempre squisitezze imperdibili :))

Barbara ha detto...

Bello e decisamente invitante questo bocconcino: lo metto tra le cose assolutamente da provare!


Grazie,
B

Mirtilla ha detto...

cosi proposti innescano proprio l'effetto"uno tira l'altro" ;)
baci

Ciboulette ha detto...

Io devo farmi un biglietto per Milano e autoinvitarmi a cena. Si, decisamente non c'e altra soluzione :D
Un bacioo!

Anna Righeblu ha detto...

Bella idea, li proverò!
Sai che ho provato la tua ricetta per la marmellata di prugne?
Buonissima! (Non ho messo la cannella)
Baci :)

Artemisia Comina ha detto...

l'idea è molto, molto da cucina di corte medioevale ;)