fate in modo che le mie socie non leggano questo post...

venerdì 23 gennaio 2009

Pubblicato da Lydia

…legatele, imbavagliatele, distraetele, fatele ubriacare, sedatele, altrimenti mi toccherà sentire quel fastidioso bisbiglio, sommesso ma insistente .
Me le immagino: “rieccola con queste torte per bambini dementi”, “ e basta con stì pan di spagna vecchi decrepiti”, “sei grezza e antica”.
Sono loro: le mie socie perse in cucina e Daniela
Mi rendo anche conto che fuori le temperature sono sotto zero e che una barca a vela fa venire il freddo anche vista in foto dietro le sembianze di una torta.
Mi rendo altresì conto che la torta in sé è una stupidaggine emerita, nulla di trascendentale.
Quindi non mi offenderò se storcerete il naso e neanche se abbandonerete la lettura di questo post.
Però, sono certa che Virgi apprezzerà una torta del genere ;-))



Mercoledì scorso è stato il compleanno di un mio amico, non proprio bambino, ma grande appassionato di barca a vela e mare. Non mi è venuto niente di meglio in mente che preparargli una torta così.
Lui si è quasi commosso, ma solo perché è un mio amico ed è una persona molto buona.

Ho preparato un pan di spagna quadrato 30 x 30 con 12 uova, poi l’ho tagliato a metà per il senso della diagonale, uno dei triangoli così ottenuti è diventato una delle 2 vele. Dal triangolo rimasto ho tagliato, sempre nel senso della diagonale un altro triangolo (lati che formano l’angolo retto 15x15), che è diventato la seconda vela, la striscia rimanente è diventata lo scafo.
Il pan di spagna l’ho farcito con una crema gianduja e ricoperto di panna, le decorazioni dono di liquirizia e caramelle di zucchero

12 commenti:

CuocaPrecaria ha detto...

Che storcano pure il naso!
Invece in questo venerdì piovoso, reduce da una serata noiosa, una barca a vela con gianduia e panna sarebbe molto gradita... Preparala per quando farò la maratona sul tapis roulant, o per quando taglierò il ciuffo a chi tu sai!

Abbracci,
CuocaPrecaria

Virginia ha detto...

Ti giuro che ho visto questa foto su FB e ho pensato: "Nooooo! Non può averla fatta lei!!!!"...Lydia, sei un mito. Hai tutta la mia solidarietà.

michela ha detto...

A me piace e continua pure a farli questi ''vecchi decrepiti pan di spagna per bambini--ed aggiungo io mamme--dementi'' a me piace il genere.
Sai sono anche io una zotica crostata dipendente.
E poi è così allegra!
Fa pensare alle ferie.
ciao

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma no dai che l'è tanto garbina codesta torta !!!! Buon sabato Laura

marguerited ha detto...

che carina, ne vorrei tanto una anch'io
complimenti per la fantasia e per il pensiero, in più deve essere anche ottima
ciao
marg

Alex ha detto...

Attendo i commenti delle tue socie!!! Lydia sei un mito!!!

anna righeblu ha detto...

Ma è bellissima! Un torta così, personalizzata, io l'avrei apprezzata più d'ogni altra cosa!!!

Bravissima, tutti i miei complimenti!
:-)

robertopotito ha detto...

per me é bellissima e complimenti!!!
A me piacciono i ciambelloni, i pan di Spagna, le crostate ed i biscotti.
Se hai ricette e fotografie di tali preparazioni, ti prego, ti prego pubblicale e rendici partecipi...
Ancora complimenti!

Maurina ha detto...

Lydia, sei brava altroche'! Non fosse che per la fantasia... io per esempio in questo sono negata!
Quindi per le tue doti e naturalmente per quelle dei tuoi compagni di blog, ti chiedo di passare da me per qualche premio!!
Buona settimana.

Lydia ha detto...

Grazie a tutti per i complimenti e grazie mille a Maurina per i premi

Daniela di SenzaPanna ha detto...

Bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

la torta e tu! :-)))))

Anonimo ha detto...

sarò anche buono ma sono tuttora commosso e rimane la più bella torta mai ricevuta!