Anch'io mi unisco a Giovanna -sos pelagie-

martedì 27 gennaio 2009

Pubblicato da Lydia


E’ un po’ che seguo Giovanna , non la conosco, lei non sa neanche chi sia io, ma mi piace andare a curiosare sul suo blog, mi piace la sua isola, mi piacciono le cose che fa.
La sua isola è Lampedusa, di una bellezza mozzafiato, di cui da troppo tempo si parla, non per l’isola dei conigli, non perché lì ogni anno vanno a depositare le loro uova le caretta caretta, non perché vanta una varietà faunistica da fare invidia ai paradisi tropicali, non perché si mangia bene e c’è un mare bellissimo
Non voglio essere io a spiegare cosa sta succedendo, né cominciare inutili e sterili dibattiti politici, ma voglio segnalarvi SOS PELAGIE, il link che Giovanna ha chiesto di diffondere e voglio copincollare dal sito di Giovanna una lettera di Claudio Baglioni.
Baglioni da anni organizza lì a Lampedusa a settembre un concerto evento ‘O scià, proprio per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema dell'immigrazione clandestina.

Un abbraccio virtuale a Giovanna e a tutti i lampedusani

Lettera a Lampedusa
Tra Africa ed Europa si apre un grande cielo.
Un cielo sotto la cui volta sono nate le più grandi civilità
Un cielo sotto il cui sguardo, l'uomo ha imparato a doventare uomo.
Un cielo lungo le cui rotte il mondo ha conosciuto se stesso
Quel cielo capovolto si chiama Mediterraneo
Nel cuore del cuore di quel cielo brilla una stella
Una piccola stella .
La più piccola di tutte.
La più piccola ma la più luminosa.
Una stella talmente luminosa,
che il suo raggio arriva in tutto il mondo.
Perchè quel minuscolo puntino di luce
nel cuore del cuore di quel cielo
è l'anima che lo anima
Quella stella si chiama Lampedusa
E' lei la stella più bella
E' lei che oggi rischiara la notte del mondo.
E' lei che insegna il significato della parola civiltà
E' lei che dimostra cosa vuol dire partecipazione
E' lei che restituice significato alla parola speranza.
E io posso dire con orgoglio : Sono lampedusano
Con orgoglio perche nell'ora più difficile,
la gente di LAMPEDUSA si unisce,
apre le braccia, la porta e il cuore
una cento milel volte.
E ogni volta quella luce brilla un po' di piu,
e arriva un po più lontano,
per indicare a tutti i naufraghi
-quelli della povertà e quelli della cecità-
la rotta per un mondo nuovo
grazie Lampedusa,
la tua umanità è maestra di umanità
il tuo coraggio è simbolo di coraggio,
il tuo cuore è vita per il cuore delmondo.
Se navigheremi seguendo la tua rotta
saremo, finalmente , marinei degni del magnifico mare dell'esistenza
e il mondo sarà davvero un posto degno di essere abitato
Amatela , amiamola, dunque questa piccola, straordinaria, terra.
Perchè è da qui che parte chi vuole imparare
ad amare la Terra intera

Claudio Baglioni
P.S.
Naturalmente la Giovanna di cui parlo non è la mia socia

2 commenti:

Giovanna ha detto...

ragazzi qualcosa sembra che si stia muovendo... ma siamo ancora all'inizio della nostra protesta... non ci arrenderemo,
Grazie della solidarietà

michela ha detto...

Grazie per aver pubblicato questo post.
Pubblico anche io.
ciao.