un pò come Picasso

mercoledì 23 settembre 2009

Pubblicato da Lydia

Scusate il paragone lievemente eccessivo, presuntuoso e pretenzioso, ma mi sembra in questo modo di rendere l’idea.
No, non sono in periodo rosa e neanche in periodo blu, ma in pieno periodo spaghetto al pesto.
Dopo il pesto trapanese di Nino Graziano, il pesto pantesco.
Lo avevo quasi dimenticato, lo avevo mangiato per la prima volta a Pantelleria circa 15 anni fa, e dopo quella vacanza lo avevo fatto un giorno sì e l’altro pure per circa 1 anno, poi accantonato del tutto nei meandri della mia mente, eccolo improvvisamente riaffiorare, complice una bustona di basilico da consumare.


PESTO PANTESCO

10 gr di basilico
150 gr di pomodorini
50 gr di mandorle
20 gr di capperi
½ spicchio d’aglio
1 puntina di peperoncino
Olio q.b.

Mettere il tutto nel frullatore, aggiungendo olio fino a rendere il composto cremoso, controllare eventualmente il sale ( se volete essere ligi usate il mortaio), e condire la pasta amalgamando il tutto con dell’acqua di cottura

25 commenti:

Ciboulette ha detto...

Non credevo a me stessa quando l'altro giorno ho preso il mortaio per pestare le foglie di basilico per la zuppa di cetrioli! Qui ci sono le mandorle, e i capperi....ci posso provare, poi con il polso cosi' allenato prendero' qelle lezioni di tennis che ho sempre desiderato da ragazzina :)))

Un abbraccio e buona giornata!

fiOrdivanilla ha detto...

proprio buono .. e ti dirò, altro che puntina di peperoncino.. a me piace il piccante, credo abbonderei :)

Genny ha detto...

io cosa mangiasse picasso non lo so!:) ma non conoscevo neanche questo pesto...che invece mi pare assolutamente da replicare!!

lenny ha detto...

Ho un vecchio mortaio della mamma che potrei utilizzare e qui la scelta si impone sul come realizzare questo pesto, ma una cosa è certa: lo voglio provare :))
Mia madre ha estirpato il basilico, perché è ora di trasformarlo in pesto per l'inverno: è un segno?

Camomilla ha detto...

Io il mortaio ce l'avrei anche, però il frullatore è così comodo... Ottimo pesto, bello piccantino come piace a me ;)

Diletta ha detto...

Lydia te possino!!! sono almeno tre giorni che combatto con una voglia di pasta incredibile e tu che fai??? Brava!!! Tra l'altro ho appena scoperto che le mie piantine di basilico hanno resistito all'estate inglese e alle mie non cure....
Un sorriso al dente,
D.

PS. Per chiarire...io sarei una pasta dipendente ma mi trattengo ma quando mi assale la voglia..."due spaghi" non basterebbero a tappare il buco!!! :)

Diletta ha detto...

PPS: esisto veramentissimo!!! mmmm, qui bisogna combinare assolutamente un incontro!!

pinar ha detto...

Ottimo! che scoperta non lo conosceva!
grazie

Lydia ha detto...

@ Cibou, io sono proprio una ciucciona, pensa che non posseggo il mortaio.
Mi vergogno, ma è così

@ Manu, pensa che io invece odio il piccante...

@ Genny, io dico che Picasso poteva solo mangiare paella de mariscos ;-))

@ Lenny, e tu perchè pensi che io sia alle prese con tutti questi pesti???
E' periodo di estirpazione basilico!!!

@ Camomilla, sono contenta di non essere l'unica ad utilizzare il frullatore

@ Dile, anch'io sono una pastadipendente.
A proposito, vogliamo le prove della tua esistenza ;-))

@ Ciao Pinar, grazie a te

pizzicotto77 ha detto...

Molto molto buono, ora è un pò presto ma verso l'una assaggio. un bacione

Marta ha detto...

evviva i pesti!!!!!!!!
che buono pure questo

Gambetto ha detto...

Analogamente a Diletta cerco sempre di evitare la pasta...ma solo per avere la scusa di potermi lasciare andare più tranquillamente ai dolci...
Cosciente di questa miope&illusoria strategia...sto valutando un primo piatto con i tuoi condimenti da tempo (leggasi tagliolini al limone o alla crema di pistacchi). Questa ulteriore variazione sul tema "pesto" non fa altro che aggravare la situazione...Lydia, mi associo all'affettuoso "Te possino" di Diletta :-PPPPP
Comunque sempre brava e con presentazioni semplici ed efficaci. Non è da tutti ma questo probabilmente già lo sai ;-)

Arietta ha detto...

Brava Lydia, mi hai dato un'altra idea di pesto, lo adoro in tutte le salse e il mortaio è frutto dell'ultima scorribanda Ikeiana, per ora l'ho usato solo per pestare le spezie dell'arrosto dell'altro giorno...

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Letta di fretta questa mattina e appena fatta e pappata ora a pranzo :-) Pesto delizioso. Per motivi di tempo e pigrizia ho usato il frullatore e ho messo della farina di mandorle che mi era rimasta.
Entra subito nella top ten delle ricette veloci.
Grazie per questo ottimo pranzetto.
Baci
Alex

Barbara ha detto...

Ottimo primo piatto, di quelli "sciuè sciuè", come piacciono a me! Lo proverò senz'altro il tuo bel pesto, anche senza i capperi di Pantelleria, grazie!!

robertopotito ha detto...

é una ricetta bellissima e suggestiva rimanendo semplice nello stesso tempo...
bacioni!
Il penultimo post era veramente stupendo!

Lydia ha detto...

@ pizzicotto, felice che ti piaccia!!

@ Marta, non dirlo a me, io vivrei di pesti: semplici, veloci, rapidi, gustosi e freschi

@ Grazie per il "te possino".
Se hai dubbi fai un bel sorteggio e vedi cosa viene fuori!!

@ Arietta, mi sa che toccherà anche a me comprare un mortaio

@ Alex, piùvelocedellaluce!!!!
Onorata di essere entrata nella tua top ten ricette veloci

@ Barbara, in questo periodo ancora non sono entrata nel tunnel cucina seria, quindi solo cose semplici e veloci

@ Roby, il penultimo post era solo uno dei miei soliti deliri

dada ha detto...

Regina del pesto (e delle pestate :-), adoro questa ricetta, se l'avesse assaggiata Picasso... Un abbraccio

Maurina ha detto...

Oh grazie Lydia... alcuni anni fa, a Pantelleria, ne avevo comprato diversi vasetti. Ma finiti quelli, basta... adesso posso provare a farlo io questo buonissimo sughetto!!

Cappuccetto Rosso ha detto...

Pesta, pesta, che te ne siamo tutti grati.
Che voglia di spaghetti mi hai fatto venire.
: )

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ma questo pesto è davvero intrigante! Sicurmente da provare. Le tue foto poi invogliano così tanto! :)

Alex ha detto...

Buono questo pesto Lydia. Di solito preparo un pesto simile, sempre con natali panteschi...ma variare è la mia passione...perciò, non mi resta che farlo!!!
p.s.(ho anch'io quei "piattini" neri...)

Lydia ha detto...

@ Dada, dici che se l'avesse assaggiata Picasso avrebbe avuto anche un periodo spaghetti al pesto?

@ Maurina, spero che almeno un pò assomigli ai tuoi vasetti di pantelleria

@ Cappuccetto, spero, con questo, di aver esaurito la mi avena pestatrice/frullatrice

@ Elisakitty, grazie mille

@ Alex, quei piattini neri sono dei sottovasi dell'ikea!!!

caris ha detto...

dici che se lo faccio col minipiemer non è la stessa cosa?? Il mortaio nonce l'ho :(((

Lydia ha detto...

Caris, neanch'io ho il mortaio, vai di minipimer, di robot, di quello che ti pare...