7 vite come i gatti n.2

mercoledì 11 novembre 2009

Pubblicato da Lydia

Ve lo ricordate questo post?
Vi ricordate tutte le cianfrusaglie, caccavelle, carabattole, chiamatele come più vi piace, che riempiono ogni più nascosto anfratto della mia casa?
Da anni (forse Giovanna ricorda quanti) giacevano nelle mie scatole di latta, dimenticati, questi indispensabili timbrini per biscotti: componi la parola e la imprimi sul biscotto.
Mi chiedo come mai in tutti questi anni non li abbia usati…
Nel pieno delle prove biscottifere per Natale e per il mercatino di beneficenza di Natale di Roberto, che vi anticipo, si terrà a Roma il 19 dicembre alle 10 alla chiesa Valdese di piazza Cavour, me li sono ricordati ed ho deciso di “ingignarli” (termine che si utilizza dalle mie parti per indicare qualcosa che viene usato per la prima volta).
Il problema è che non è contemplato che con questi timbrini maipiùsenza si possa dover comporre una parola che abbia più di una Z, e quindi per la seconda zeta di tzatziki ho usato un 7!!!
Dimenticavo, la ricetta di questi biscotti è liberamente tratta dal libro d’oro dei biscotti della mondadori, regalatomi per il mio compleanno da Virginia



BISCOTTI MANDORLE E LIMONE
125 gr di burro
120 gr di zucchero
225 gr di farina
100 gr di mandorle macinate
La buccia e il succo di 1 limone piccolo
Sale

Lavorate burro morbido e zucchero fino ad ottenere una crema, aggiungere la farina, le mandorle e il sale e poi il succo di limone fino ad ottenere un impasto dalla consistenza di una frolla.
Tenete in frigo per qualche ora, stendete la pasta ad uno spessore di 5 mm circa, date le forme desiderate con dei tagliabiscotti ed infornate a 180 gradi per circa 15 minuti, cioè fino a quando i biscotti saranno leggermente dorati.
Lasciate raffreddare sulla teglia e poi trasferiteli in scatole di latta


Vorrei inoltre segnalarvi 2 contest, 1 in scadenza ed 1 nuovo nuovo.

Quello in scadenza è il concorso d.o.p. di Genny, avete di tempo fino al 20 novembre.

Quello nuovo di pacca è il contest di Dada e Mariluna sull'olio d'oliva, che scadrà il 20 dicembre

29 commenti:

Gambetto ha detto...

Mandorle, burro e limone e via ad 'ingignare' questi biscottini che mi piacciono già solo per l'accostamento a me congeniale :-P
Io ci metterei anche un goccio di limoncello...ingignando, ingignando ehehehe
buona giornata e brava come sempre :)

robertopotito ha detto...

ovviamente tutti sono invitati al mercatino...
Adoro questo stampino che ho anche io e non ne potrei più fare a meno!!!

Genny G. ha detto...

Fantastici i biscotti marchiati!very professsssional!:D
e grazie per la segnalazion!!:D

Barbara ha detto...

Ciao Lydia, piacere di conoscerti ho scopertoil tuo blog inseguito a quanto accaduto ad Adriano, ti ho anche messa nei miei blogroll. Ho letto adesso questo tuo post e devo dire che io non ho mai visto in giro il timbro per biscotti....MI MANCA, SACRILEGIO!!!! Io sono di Milano, quindi non pretendo che tu mi dica dove trovarlo in questa citta', ma pensavo che magari tu lo avessi comprato in una catena di negozi :D dove si compra?...ne vorrei tanto uno.
Complimneti per il tuo blog
Ciao

Lydia ha detto...

@ Gambetto, ingignando ingignando metticelo pure il limoncello, sempre limone è ;-)

@ Roby, so bene che un aggeggio del genere non può sfuggirti

@ Genny, ma figurati, è un vero piacere, il tuo contest mi piace davvero molto

@ Barbara, ciao, piacere di conoscerti.
Sai che a Milano non li ho mai visti questi timbrini?
Io devo averli presi o a parigi, o a Vienna o a Berlino, non so neanche in quale negozio, giacevano dimenticati da qualche parte.
Li ho visti però sul sito della plurimix http://www.plurimix-point.it/modules/scheda.cfm?id=1986

Alem ha detto...

io volevo comprarlo da plurimix, e se mi dici maipiùsenza... non posso più resistere!

Camomilla ha detto...

E' da un bel pezzo che ci faccio il filo al timbrino per biscotti, mi sa che farò qualche acquisto on line proprio dove segnali tu (grazie), visto che qui non saprei proprio dove trovarlo.
Ho letto del contest indetto da Dada e Mariluna, devo iniziare a pensare, mumble mubmle ;)
Buona giornata!

Barbara ha detto...

Lydia, grazie per avermi segnalato questo sito, e' bellissimo :D

mo' spendo un po' di vil denaro...bisogna farla girare questa economia ;P

ciao :D

le pupille gustative ha detto...

Ma Lydia che belli sono questi timbrini per biscotti? NO beh vanno assolutamente usati il più possibile ora che li hai recuperati, sono davvero geniali a dir poco. Mi stanno venendo in mente mille utilizzi bellissimi! Che belli che sono venuti i biscotti, devono averti profumato tutta la casa. Buona girnata, un abbraccio

lacquadorosa ha detto...

I biscotti griffati... cavolo, come si fa a non avere queste letterine!!! Avevo appena "fatto girare" l'economia con un acquisto copioso di libri... Grazie per la segnalazione del sito e del mercatino della solidarietà. Chissà che non sia l'occasione di conoscersi!!! Un abbraccio.

Gloria ha detto...

Bellissimi i timbrini maipiùsenza!Buoni anche i biscotti, da provare!

Diletta ha detto...

Lydia, un giorno posso venire a casa tua e giocare con le tutte le tue carabattole???? :)

Per il mercatino...lo dico piano pianissimo...non e' detto che quest'anno non arrivi anche moi!

Un S-O-R-R-I-S-O,
D.

Barbara ha detto...

Adoro il connubio mandorle limone, altro biscotto da provare, grazie!! E complimenti per lo stampino, davvero originale!!

JAJO ha detto...

Noooooooo, pure i timbrini per i biscottiiiiii: tu stai UNA GALASSIA avanti !!!! hahahahahaha

E vabbe', pure voi: cambiate il blog in "Piadina a colazione" hahahahahaha

Ma alla Chiesa Valdese ci sarai ?

pinar ha detto...

come hai fatto a non ingignarli prima? sono appena diventati indispensabili anche per me!
ciao

Giò ha detto...

adesso so che non posso più vivere senza questi timbrini!!
i biscottini senza uova sono proprio il mio genere!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

sono deliziosissimi da vedersi ma altrettanto buoni da mangiare e il timbro wow un must!!adesso lo vogliamo tutte!!!baci imma

Lydia ha detto...

Noto con piacere che i timbrini per biscotti stanno raccogliendo un sacco di consensi.
Come si potrà più vivere senza, mi chiedo.

@ Diletta, sono appena tornata dal solito pranzo con Virginia e linnea e come al solito abbiamo parlato di te, ti sono fischiate le orecchie?

@ Jajo, ecccerrto che ci sarò, riusciamo a vederci?

Lydia ha detto...

Noto con piacere che i timbrini per biscotti stanno raccogliendo un sacco di consensi.
Come si potrà più vivere senza, mi chiedo.

@ Diletta, sono appena tornata dal solito pranzo con Virginia e linnea e come al solito abbiamo parlato di te, ti sono fischiate le orecchie?

@ Jajo, ecccerrto che ci sarò, riusciamo a vederci?

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Lydia, comprendo il tuo disappunto: spesso accade anche a me di dover ricorrere a stratagemmi in mancanza del carattere giusto.
Ma anche così, questi timbrini mi sono indispensabili: io li uso sempre sui crackers, perché ne faccio tanti e così li distinguo nel barattolone di vetro (http://fragoleamerenda.blogspot.com/2009/10/crackers-di-farro-ai-semi-di-papavero.html).
E per i biscotti con dedica che mi commissiona mia figlia...
Dunque apprezzo molto questa tua ricetta. Una sola curiosità: a me vengono bene le scritte solo se l'impasto contiene pochissimo (o addirittura niente) lievito: succede anche a te?
A presto
sabrine

Lydia ha detto...

@ Sabrine, geniale l'idea di utilizzare i timbrini per distinguere le varie tipologie!!!
E' la prima volta che li uso, come avrai capito, ma in linea di principio, penso che negli impasti con lievito le lettere possano tendere a chiudersi

Diletta ha detto...

Lydia ma allora siete voi che mi avete fatto venire la febbre!!!! Non solo le orecchie...mi fischia tutto il cervello! Mannaggia... :)

dada ha detto...

Tu sei avanti anni luce! Fa' qualche anno che vanno di moda e tu ce li hai da chissà quando :-) Io non li ho, forse possiamo fare a cambio con i cerchi da crostata? ;-)
Come sempre adoro il tuo lato giocoso, soprattutto con i biscotti ;-)
Un abbracciooooone e buona serata

dada ha detto...

E poi grazie per la segnalazione :-))

Ciboulette ha detto...

Quante probabilità avevi di dover creare una parola con due "z"???
Sei una matta Lydiuzz, finalmente con la mia connessione notturna sono riuscita a postare anche io, e pure biscotti!!! Non ce n'è mai abbastanza, mandorle e limone, questi già li amo :)
Un bacio *

lenny ha detto...

Il post sulle "attrezzature dalle 7 vite" è mitico!!!
Hai questo stampino da così tanto tempo?
Io ne scoprii l'esistenza due o tre anni fa da Sigrid ed ancora non ne sono entrata in possesso ...

Lydia ha detto...

@ dada, sai come si dice a Napoli?
Che tengo la capa fresca!!!

@ Cibou, come sopra.
Mannaggia a te, ho visto le tue margheritine di stresa, sono tra i miei biscotti preferiti!!!

@ Lenny, sapessi quanta roba giace inutilizzata in casa mia.
Devo assolutamente impegnarmi per usare tutti stì inciarmi inutili che ho

dauly ha detto...

wow!!!!il timbrino mi mancava!
a meno che nelle mie scatole piene di aggeggi vari giaccia in un'angolino disperso...no,no..me lo ricorderei!!!
bellissima idea!

briciolapazza ha detto...

mmm... che prelibatezza!!! penso proprio che ti ruberò la ricetta, e spero vivamente che il risultato sia anche solo lontanamente all'altezza dei tuoi biscotti. complimenti!!! le tue ricette si presentano benissimo, sembra quasi di sentirne il profumo e la bontà^^