Un soffice abbraccio...

lunedì 20 aprile 2009

Pubblicato da robertopotito



Già...stavo proprio pensando ad un soffice e ad un aromatico intreccio di varie consistenze e sapori prima di accingermi a preparare questi morbidi panini alle olive verdi.
E' presente anche l'aroma della buccia di arancia finemente grattugiata che con le olive crea un gradevole contrasto che una volta giunto al palato si fonde in una piacevole esplosione di sapori...
Si tratta di un impasto diretto di semplice esecuzione..

ecco la ricetta:
PANINI MORBIDI ALLE OLIVE VERDI
500 GR DI FARINA FORTE (MANITOBA)
500 GR DI FARINA DEBOLE
700 ML DI LATTE INTERO FRESCO A TEMPERATURA AMBIENTE
15 GR DI LIEVITO FRESCO IN CUBETTO
3 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
LA SCORZA GRATTUGIATA DI DUE ARANCE NON TRATTATE
1 KG CIRCA DI OLIVE VERDI DA DENOCCIOLARE.

Esecuzione

Miscelate con cura le due farine, sbriciolatevi il lievito di birra e cominciate ad aggiungere il latte,
unire in seguito l'olio e cominciate a lavorare per bene l'impasto, a metà lavorazione unire il sale fino e proseguire fino ad ottenere un impasto soffice ed elastico che dovrà leggermente aderire alla ciotola dell'impastatrice o alla superficie di lavoro.
Quando l'impasto sarà stato sufficientemente lavorato, aggiungere la scorza grattugiata delle due arance.
Mettete l'impasto in una ciotola leggermente unta con olio etravergine di oliva e fate riposare per un paio di ore coperto da pellicola trasparente.
Riprendete l'impasto e dividetelo in pezzi da circa 60/70 grammi cadauno.
Stendete ciascun pezzo in una sfoglia assai grossolana dello spessore di circa 4 o 5 centimetri ed unirvi le olive, che avrete denocciolato, e ricoprire con dei lembi di pasta incrociandoli sulle pagnottine.
Fate riposare i panini per circa 40 minuti, spennellateli con un po' di latte ed infornate in forno preriscaldato alla temperatura di circa 180° per 20 minuti circa.

28 commenti:

Mirtilla ha detto...

che spettacolo!!!
buonissimi davvero ;0

Lydia ha detto...

Roby, scusa, sono un pò gnucca, cosa significa che l'impasto dovrà leggermente aderire alla ciotola?
Che deve rimanere "azzeccato" alla ciotola e non staccarsi bene?

Anonimo ha detto...

beautiful recipe...I really like those buns...
Karima - Turkey

Anonimo ha detto...

Do you think that a good bread flour would do for this recipe?
Jess - Slovenja

Genny ha detto...

bellissimi questi panini!!complimentissimi!!

Lady Cocca ha detto...

Spettacolariiiiiiiiiiii
ciao Lady cocca

Mary ha detto...

spettacolare i panini !

marsettina ha detto...

proprio belli

Maurina ha detto...

Questi sono da fare sicuramente, ricetta copiata! Il mese prossimo pero' ... al momento ho il freezer pieno di pane e pizze. Sto seguendo un corso (panetteria e pizzeria) e quello che produciamo, a fine serata, se non riusciamo a consumarlo, ce lo portiamo a casa....

michela ha detto...

Questo ha l'idea di essere anche alla mia portata.
Copio subito.
grazie.
ciao.

Anonimo ha detto...

I guess olives are to be boned right?
Jerome PAris

paperella ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
paperella ha detto...

bellissima questa ricetta!
ho avuto la fortuna di partecipare ai tuoi incontri panificatori e devo dire che sono una vera e propria esperienza di vita..
Complimenti

Anonimo ha detto...

ciao sono Rosella!!!
su "spifferata" di Piera (paperella) finalmente ti abbiamo trovato sul web...
Se non avessi a disposizione la Manitoba di buona qualità?
la farina 0 andrebbe bene?

robertopotito ha detto...

X LYDIA: l'impasto deve aderire alla ciotola nel senso che come giustamente dici tu, dovrebbe presentarsi alquanto tenero e morbido senza essere eccessivamente liquido.
@ JESS: sure a good bread flour would perfectly work for this recipe.
@ Rosella: ciao carissime Rosella e Piera.
puoi benissimo utilizzare una farina tipo 0 a condizione che l'impasto venga lavorato per maggior tempo e con maggiore energia.
Un bacione!!!

robertopotito ha detto...

@ Jerome: yes olives have to be boned before being added to the dough.
Sorry for coming back so late!

roby ha detto...

che meraviglia questi panini con le olive! hanno un aspetto delizioso e sembrano davvero morbidissimissimi!
complimenti

Roby

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Spettacolo!!! questa ricetta me la segno! Buona serata Laura

anna righeblu ha detto...

Che belli! Sono sicuramente molto soffici e gustosi!

Solema ha detto...

Questa me l'ero persa. Meravigliosa.Solema

Barbara ha detto...

Meravigliosi!! La farina debole è una 00? Merci!

robertopotito ha detto...

x barbara: la farina 00 oppure la farina 0 possobo essere sia deboli che forti a seconda della quantità di proteine specifiche alla creazione del glutine.
Comunque, se acquisti una comune farina 0 oppure doppio zero possiamo definirla debole.
Le farine forti sono comunemente vendute con il nome Manitoba oppure farina americana.
baci

Gunther ha detto...

beh complimenti il pane con le olive è il mio debole, grazie anche per le piegazioni sulle farine

Anonimo ha detto...

Ciao sono Anna, ho fatto i tuoi panini seguendo bene la ricetta, ho provato solo con la farina Caputo rossa, ma non sono venuti così morbidi, sale ne ho messo un bel cucchiaio poichè nella ricetta non leggevo la quantità,il latte era a temperatura ambiente, l'impasto era morbido cosa sarà successo?Grazie per i consigli.

robertopotito ha detto...

ciao carissima Anna,
allora, se la Caputo rossa è una farina forte, probabilmente l'utilizzo esclusivo di tale farina ha reso l'impasto eccessivamente incordato e di conseguenza il prodotto della panificazione risulterà eccessivamente duro e consistente.
Per questo motivo, consigliavo di utilizzare una parte di farina forte ed una parte di farina comune.
la quantità di sale è di circa due cucchiaini da caffè colmi.
Fammi sapere

Carla ha detto...

Allora Roby,
ho fatto questi intriganti panini alle olive, che sono venuti morbidissimi. Unico inconveniente le olive troppo umide, che mi hanno lasciato l'impasto crudino intorno...
Li voglio rifare subito, mi sa che invece che lasciarle intere le faccio a pezzetti (sono particolarmente grosse).

Maria Antonietta e Francesca Gaeta ha detto...

Questi domani se riesco lì preparo. Ciao Roberto a presto da tuorlo

voyance en ligne gratuite ha detto...

Ciao,
una breve nota per dire ti amo il tuo blog, quindi non privarmi!