come bart simpson

lunedì 21 giugno 2010

Pubblicato da Lydia


Stavolta sono in punizione come Bart Simpson e buona buona mi metto alla lavagna a scivere un numero infinito di volte "darò sempre ascolto a Manuela, darò sempre ascolto a Manuela, darò sempre ascolto a Manuela”.
Ho finalmente preparato la frolla al mais tostato di Manuela, mi prenderei a schiaffi per non averlo fatto prima.
Mangiatela cruda, cotta, in semplice versione crostata alla marmellata, vestita da biscotto, sparatevela in vena, o fate come accidenti vi pare, conquisterà sicuramente anche voi.
Io ne ho fatto delle crostatine con marmellata di pere mastantuono, uvetta, noci e cannella, ricoperte con crumble al mais tostato e con gli avanzi dei volgari biscotti.
E’ inutile dirvi che ora nel mio freezer giace un salamone di frolla e delle briciole di crumble al mais tostato.
Chissà se il mais tostato si può mettere anche nel caffèlatte la mattina a colazione??!!


CROSTATINE DI FROLLA E CRUMBLE AL MAIS TOSTATO

Per la frolla al mais tostato (direttamente da Manuela):

280 g di farina 00
135 g di farina di mais grossa
230 g di burro 82% di M.G. (tagliato a pezzetti)
1 uovo + 1 tuorlo
125 gr di zucchero a velo
4 gr di fior di sale
Un baccello di vaniglia (i semini)

Innanzitutto ammorbidire il burro a 20/25°C.
Tostate molto bene la farina di mais in una pentola antiaderente, a fuoco vivo, girandola e rigirandola ogni tanto per non farla bruciare. Deve diventare scura, imbrunirsi, emanare i suoi meravigliosi, piacevoli e quasi dolci aromi. Vi renderete conto da voi quando sarà pronta.
Una volta tostata versatela su una placca da forno e lasciatela raffreddare.
Setacciate la farina di mais raffreddata con la farina 00, anch’essa setacciata.
Amalgamate burro, zucchero e sale (meglio in planetaria con l’aiuto di una foglia, ma non avendola ho usato il robot da cucina). Unite infine l’uovo e lavorare al minimo della velocità per 2 minuti circa. Aggiungete il mix di farine setacciate e mescolare ancora facendo amalgamare il tutto per bene.
Il composto risulterà non molto consistente, ma va bene così (perché il burro lo abbiamo lavorato a temperatura ambiente e non da freddo).
Stendetelo tra due fogli grandi di carta da forno, appiattitelo un po’ e fatelo scivolare su una teglia. Mettetelo in frigorifero per una notte.

Per il crumble al mais tostato

50 g di burro freddo
80 g di farina di mais fioretto tostata in un padellino antiaderente
30 g di zucchero semolato

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lavorare grossolanamente con i polpastrelli formando delle briciole. Far riposare in frigo.

Foderare degli stampini da tartelletta con la frolla e metterli in frigo per una mezz'oretta circa (o in freezer per una decina di minuti). Riempirli con la marmellata, con le briciole di crumble ed infornate a 180 gradi per 15/2o minuti

28 commenti:

Gambetto ha detto...

Granbella ricetta, sicuramente da annotare e provare quanto prima.
Le crostatine invogliano all'ennesima potenza e non da meno sono i biscotti.
Nel constatare piacevolmente che ti piacciono i Simpson ehehehehe (idem per quanto mi riguarda) mi veniva un unico dubbio:
la farina di mais grossa per le crostatine è differente da quella per il crumble...ma la differenza è la stessa di taragna-fioretto?
Grazie come sempre, complimenti e buon inizio settimana :))

arabafelice ha detto...

Leggendo di cotanto entusiasmo mi sneto in dovere di provare quanto prima.
Stesso dubbio di Gambetto sulle due farine...ciao!

Lydia ha detto...

@ Gambetto ed araba, si, la ricetta di Manuela per la frolla prevede una farina di mais grossa (non taragna, Gambetto penso che la taragna contenga anche del grano saraceno) ed ho usato quella, per il crumble ho usato, invece, una farina più fine (fioretto) perchè non l'ho miscelata con una 00, ma ho usato la farina di mais in purezza

il ramaiolo ha detto...

Ho bisogno di biscotti!! Noto con fastidio che qualcuno in mia assenza ha raso al suolo la dispensa!!! CIAO!

Gambetto ha detto...

Ok, grazie per la precisazine che per uno "stonato" come me è sempre fondamentale.
PS
Ho provato una delle preparazione di "MrFaraglione Tetesco" Venerdì sera e mi sono davvero consolato. Non la pubblicherò causa foto orrende (te la mando in settimana così ti faccio ridere un pò) ma devo dire che è stata una felice sorpresa ;)
Thanks :))

Lydia ha detto...

@ ramaiolo, come te senza biscotti non vivo!!!

@ gambetto, perchè non sfatiamo il mito delle foto sempre perfette e pubblichi la ricetta di misterfaraglionetetesco??!!!
Felice ti sia piaciuto!!!

Genny G. ha detto...

vero che è una droga? anche io ormai la tengo sempre presente se devo fare una crostatina semplice...gli da un tocco in più! brava manuela!

fiOrdivanilla ha detto...

Lydia mi hai fatto morire :D
ti immagino alla lavagna impegnata a scrivere e poi schizzare via dall'aula su uno skateboard! ahahhahaha

grazie per l'approvazione, finalmente l'hai fatta eh!! Ah... allora hai seguito anche il mio imperativo di provarla cruda..
"devi"! :P sono felicissima tu l'abbia provata finalmente, ero certa di non sbagliarmi!

I biscotti sono una delle preparazioni più semplici e gustose da preparare con questa frolla quindi immagino che buoni ti siano venuti! Li proverei aromatizzati con scorza di arancia.. una favola. Oppure con essenza di mandorla, come suggerivo per la crema. In ogni caso, buonissimi vero??
E il crumble... magnifico!! Altra deliziosa idea! Brava Lydia e grazie per aver ceduto :)

Diletta ha detto...

Io sono una frolla addicted e questa la devo assolutamente provare!!
Brave Manuela e Lydiuzz!

Un sorriso che ci vorrebbe proprio un biscotto per tirarmi su,
D.

Nanninanni ha detto...

Con la recensione che gli hai fatto questa frolla diventa un "must try"!
Il mio DNA veneto al 50% poi mi ricorda l'appeal ceh ha su di me la frolla al mais (come negli Zaletti, li conosci?).
Buona giornata!

Lydia ha detto...

@ Genny, davvero una droga, hai ragione

@ Manu, magari lo skateboard no...
Non l'ho aromatizzata con nulla, mi è piaciuto molto il sapore del mais tostato così da solo.
Brava davvero!!!

@ Dile, tra un pò ci penseremo noi a tirarti su!!

@ Nanni, questa frolla ha un sapore un pò diverso dalle comuni frolle al mais, zaleti e melighe compresi, essendo il mais tostato. Provala e poi mi dirai

elenuccia ha detto...

Beh direi che questa frolla sa proprio da provà. Per farina di mais grossa intendi la bramata o il fioretto?

Lydia ha detto...

@ Elenuccia, la fioretto è un pò sottile e l'ho usata per il crumble, per la frolla ne ho usata una a grana più grossa, direi che è meglio la bramata

Gloria ha detto...

Una frolla da fare e rifare direi, brave! Sono andata anche a sbirciare la ricetta della marmellata che hai usato, grazie a te anche oggi ho scoperto l'esistenza di qualcosa che mi era sconosciuto, le pere mastantuono!

Saretta ha detto...

Credo proprio crei dipendenza!!!!

fiOrdivanilla ha detto...

brava hai detto bene.. è completamente diversa dal sapore delle comuni preparazioni "al mais".. è proprio tutta un'altra cosa :)

ELel ha detto...

Devo ancora provarla la farina di mais, ma ci sono già un bel po' di ricette pronte che mi aspettano!

erika ha detto...

ciao cara Lydia,
questa ricetta mi tenta, io sono frollosa e burrosa di gusto, per cui.
ma... la farina di mais grossa da noi è abbastanza grossa.
una volta tostata si sbriciola passandola al settaccio?
io la vedo che si incastra tra il setaccino avvolta di farina bianca.
fammi sapere.
grazie! ;-)

Dodò ha detto...

Anch'io ho ceduto ripetutamente a questa ricetta. Magnifica davvero! Ora mi ci faccio pure i biscotti1

Lydia ha detto...

@ Gloria, sono felice che tu abbia conosciuto le pere mastantuono, poco note e diffuse ma davvero ottime. Io ne sono una grande sostenitrice

@ Saretta, assolutamente si!!

@ Manu ;-))

@ Elel, buon lavoro allora

@ Erika, devo ammettere di non averla setacciata, ma i grani un pò grossotti della farina di mais ci stanno proprio bene.
Appena ho un attimo controllo cosa c'è scritto sulla busta della farina che ho utilizzato e ti mando una mail.
Un abbraccio

@ Dodò, quoque tu!!
Allora ero rimasta davvero solo io

Gaia ha detto...

l'ho vista da lei, la rivedo da te...
ma siete un'associazione a delinquere?!?!

Edda ha detto...

Anch'io vivrei di frolla e biscotti ;-) e se poi ci dici che è buona anche cruda...mi lascio trasportare di sicuro. Un grande abbraccio

Ciboulette ha detto...

io mangio cruda anche la volgare de vulgaris pastafrolla, pensa tu :)
Fortuna che in fondo mi hai messo il crumble col fioretto, sono impazzita per ri-trovarlo, ed il primo ingrediente che ho letto e' stata "farina di mais grossa".... :))

Un bacio (io stasera faccio i compiti, secondo me tu hai gia' tutto pronto! :))

Lydia ha detto...

@ Gaia, in effetti un pò lo siamo...

@ Edda, io e te ci assomigliamo troppo

@ Cibou, mi sono fatta una grassa risata, perchè ci hai azzeccato, ho già tutto pronto

robertopotito ha detto...

sembro e sono ripetitivo, ma questa preparazione è ottima; l'ho sperimentata da queste parti, dove la farina di mais fioretto ho dovuto necessariamente sostituirla con una farina per polenta precotta della Ferrero, il risultato è stato comunque soddisfacente.

La Gaia Celiaca ha detto...

praticamente sono fortunatissima.

il crumble sono "costretta" a farlo con il fioretto, e idem per la frolla.

in effetti da quando mi faccio la frolla gluten free avevo notato che veniva meglio di quella normale.

però secondo me ci sono dei piatti, dove questa frolla non è la morte sua. magari quelli più classici.
ma per le crostate con la frutta è fantastica.

terry ha detto...

Davvero originali con questa frolla al mais.... segno tutto che prima o poi devo provarla!

Rino Caiulo ha detto...

Questo mese parte la migliore occasione per fare una spesa intelligente comprando i migliori prodotti sul mercato. Se sei lungimirante e guardi affondo puoi anche arrivare a fare la spesa a costi azzerati. http://www.vitalbios.com/A/MTQ2MjM1MjE1NSwwMTAwMDAyNCxmb2dsaWUtZC11bGl2by1zZW5hdG9yZS1jYXBwZWxsaS5odG1sLDIwMTYwNjAxLG9r