gli amici si vedono nel momento del bisogno

mercoledì 29 luglio 2009

Pubblicato da Lydia

Ci sono delle giornate in cui accade di tutto, telefonate che si susseguono senza tregua, lavatrici che decidono di perdere acqua, grattugie americane che fanno tanto bene il proprio lavoro da asportarti parte di un pollice.
Quando siete sull’orlo di una crisi di nervi e vi squilla il cellulare e dall’altra parte una voce vi dice “passo dalle tue parti, mi fermo a pranzo”, vi assicuro che la crisi di nervi l’orlo lo supera, eccome, soprattutto se in confronto al vostro frigo il deserto dei tartari non è poi così deserto.
Ovviamente in una situazione del genere non riuscite neanche a pensare a cosa poter preparare velocemente, ed io quando non ho idee tiro fuori il mio quaderno.
Sarò pure una foodblogger, ma io le ricette che faccio spesso, quelle che mi piacciono davvero, le scrivo su un quaderno, mi piace pensare che un giorno passerà nelle mani delle mie nipoti così come io ho quelli delle mie nonne.
Proprio sfogliando le pagine del mio quaderno mi è venuta in soccorso Giovanna , con una ricetta segnata anni fa e che mi piace molto.
Giovanna me l’aveva venduta come pesto di pistacchi, in realtà un pesto vero e proprio non è ed io, modificandola lievemente, l’ho ribattezzata crema di pistacchi e ci ho condito dei tagliolini


TAGLIOLINI ALLA CREMA DI PISTACCHI
Per 4 persone
4 fette di pancarrè bagnato nel latte senza crosta
40 gr di burro
2 cipolline fresche
100 gr di pistacchi tritati
2 cucchiai di parmigiano

Affettare le cipolline molto sottili e farle appassire nel burro, amalgamare la mollica bagnata nel latte. Aggiungere il pistacchio tritato finissimo e il parmigiano.
Regolare di sale e di latte fino ad ottenere una consistenza cremosa, condire la pasta

17 commenti:

Albertone ha detto...

Complimenti, davvero; una ricetta bella, buona e veloce: perfetta per le emergenze.

Si potrebbe lanciare un concorso: "Mamma li tartari: ho il frigo vuoto ed arrivano ospiti fra 30 minuti, che preparo ?"

Scherzi a parte, anche io tutto quello che faccio lo metto in un quaderno: sono blogger, sono informatico di professione, ma per me solo la carta resta.

robertopotito ha detto...

proprio interessante questa ricetta!!
Chi è questo amico? ha gradito questa crema al pistacchio?
Ti ha riempita di complimenti come pochi, anzi pochissimi possono fare?

pagnottella ha detto...

Bellissima la descrizione del frigo paragonato al deserto! :-)))
passiamo ai complimenti:
ricetta supermegainteressantissimissima!
Mi piace davvero tanto!
Adoro i pistacchi!
Non avrei mai pensato ad una cremina condimento per pasta...
Un bacione!
P.s la foto è bellissima!

Gambetto ha detto...

Certe giornate fortunatamente poi si "raddrizzano" con qualche idea, pochi ingredienti, una padella ed un amico. Per il quaderno 'sfondi' una porta aperta...anche io mi occupo di informatica...ma sono il più "analogico" di tutti :-)
Complimenti per il piatto "dell'ultima ora" e per la foto con i piatti che sono perfetti...con quello fondo che richiama il verde del pistacchio. Bello

Solema ha detto...

Una ricetta che mi piace molto, come tutte le ricette tue e della tua "socia". Ciao

Solema ha detto...

Scusa se lo chiedo qui, ma come mai non riesco più ad entrare nell'archivio di amimciincucina?
Grazie

Ciboulette ha detto...

ah aha ah, se le Microplane sono cosi' pericolose mi faccio passare la voglia!!! :D

Bello questo non pesto, anche io c'ho il quadernetto ad anelli (ormai ci sono volume primo e volume secondo), e tutte le ricette bloggesche e non prima o tarti finiscono la sopra ad imperitura memoria :))

Ho fame :-)

E se a fine giornata ti fischiano pure le precchiem sappi che un pochino e' pure colpa mia :D

Giovanna ha detto...

Hai ragione, un vero pesto non è, ma che ce frega? ;-)

@Solema, Lydia non riesce a collegarsi perciò ti rispondo io. negli ultimi tempi si sono moltiplicate le "appropriazioni indebite", perciò abbiamo chiuso al pubblico l'archivio. Stiamo riflettendo sul da farsi.

genny ha detto...

innanzitutto: mi ricorderò dinon avvisarti in anticipo se voglio venire a pranzo da te..così mi fai sta meraviglia....poi...hai ragione suglia mici e si puo' aggiugere che gli amici regalano pistacchi..la mia chaira mi ha portato un barattolino magico pieno di pesto di pistacchi con 56% di pistacchio di bronte...nonovglio usarlo perchè non so come :DDD

Camomilla ha detto...

Caspita, io presa dall'ultimo momento non sarei mai riuscita a cucinare questi tagliolini così divini nella loro semplicità... ricetta praticissima da incorniciare!

Lydia ha detto...

Scusate se sono stata un pò latitante ma avevo problemi di connessione.
Un abbraccio e un ringraziamento a tutti

lenny ha detto...

Idem per il quadernetto di appunti, straripate delle ricette ante blog e ricco di ricette "selezionate" post blog.
Per essere stata colta alla sprovvista in una giornata no, te al sei cavata alla grande!!!!!
Mi sa che questa crema va a finire sul mio quaderno .....

Gunther ha detto...

è nei momenti critici che ricorriamo alla nostra creatività alla nostra memoria e vai un ottima idea

Diletta ha detto...

Adoro i pistacchi e questa la provo appena torno a casa dove mi aspetta un bel pacchetto di pistacchi di Bronte!
Un sorriso cremoso,
D.

fiOrdivanilla ha detto...

e via coi pistacchi eh? :D e nel latte no? e nel pane? no dico, un po' ovunque! :)) sono così buoni..
Questi tagliolini a vederli sono una libidine.. sembrano al dente, cottura perfetta, pistacchi ingarbugliati ovunque e pasta sormontata da una buona dose di crema di pistacchi-finto pesto... una favola!
Però non ho capito bene come hai fatto la crema Lydia, perdonami... ma, la frulli? Fai col minipimer, col mixer.. Non ho capito il passaggio fondamentale, cioè tu aggiungi i pistacchi tritati in padella assieme alla cipolla e alla mollica, senza tritarli, oppure che altro? scusami :(

Lydia ha detto...

@ fiordivanilla, i pistacchi li metto già tritati sulla mollica (che nel frattempo sarà diventata una crema senza l'uso del minipimer).
Spero di essere stata un pò più chiara.
Un abbraccio

Ciboulette ha detto...

mi hai fatto venire una voglia di pasta che non sto qui a raccontarti, ma tranquilla, è una di quelle voglie che mi sarebbero venute anche senza la pancia...però io e il marito stiamo facendo i bravi, almeno la sera (e lo dico mentre ho un buco nello stomaco grande così!) :P