variazioni sul tema (english version included)

lunedì 22 novembre 2010

Pubblicato da Lydia

2 variazioni, di una semplicità quasi imbarazzante, su uno dei miei dolci preferiti: la crostata di mele.
Poca fantasia, grado di difficoltà pari a zero, ma sempre grandi soddisfazioni



CROSTATA DI MELE LIMONE E ROSMARINO CON FROLLA AL MAIS TOSTATO

Per la frolla al mais tostato ispirata alla frolla di Manuela (di cui avevo già parlato qui), stavolta fatta con burro freddo

135 g. di farina di mais
120 g. di zucchero al velo
280 g. di farina 00
230 g. di burro freddo
1 uovo ed 1 tuorlo
4 g. di fleur de sel

Tostare in un pentolino antiaderente la farina di mais girandola continuamente senza farla bruciare, ma facendola diventare bella scura e profumata. Farla raffreddare.
Io metto tutti gli ingredienti, burro freddo a pezzetti compreso, nel Kenwood e con la foglia impasto il tutto prima a velocità bassa, quando cominciano a formarsi delle briciole aumento la velocità fino a quando la pasta frolla non sarà pronta. Con le mani formo un panetto, lo avvolgo in un foglio di stagnola e lo metto in frigo per almeno un paio d'ore.


Per il ripieno

1,500 g. di mele (annurche per me)
3 cucchiai di marmellata di limoni e mandorle
2 cucchiaini di rosmarino in polvere

Stendere la frolla in uno stampo da 24 cm di diametro e metterlo in frigo, nel frattempo sbucciare e tagliare le mele a pezzetti, mescolarle con la marmellata e spolverare con il rosmarino in polvere.
Mettere le mele nel guscio di frolla, formare una griglia con la frolla rimanente e infornare a 180 ° per 40-50 minuti



CROSTATA SBRICIOLATA CON CREMA E MELE ALL'ARANCIA E CANNELLA

Per l'impasto sbriciolato

300 g. di farina 00
100 g. di zucchero
100 g. di burro freddo
1 uovo
buccia di arancia grattugiata
cannella

In una ciotola mettere burro freddo a pezzi, farina, zucchero, cannella, buccia di arancia e uovo, e sfregando i polpastrelli tra loro formare delle briciole.
Tenere in frigo

Per il ripieno

2 tuorli
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai di farina 00
300 g. di latte intero fresco
buccia di 1 arancia grattugiata
2 mele
cannella

Mettere la buccia di arancia nel latte e portare ad ebollizione.
Mescolare in una pentola i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e versare il latte a filo mescolando continuamente.
Portare ad ebollizione senza mai smettere di mescolare.
Fare raffreddare.
Tagliare le mele a pezzi, aggiungere la cannella e versare le mele nella crema pasticcera.

Imburrare un tegame di 22 cm di diametro, versare uno strato di briciole facendo attenzione a non lasciare spazi vuoti, versare le mele con la crema ed un altro strato di briciole.
Infornare a 180-190° per una mezz'ora circa.
Lasciare intiepidire prima di sformare


ENGLISH VERSION

What I would like to propose to you are just two very straightforward recipes.They’re both about two apple short pastry tarts which I simply adore…

LEMON AND ROSEMARY TOASTED CORN SHORT PASTRY TART

Please refer to Manuela’s toasted corn short pastry made with cold butter this time.

135 gr corn flour
120 gr icing sugar
280 gr common flour
230 gr cold butter
1 egg (whole) and 1 yolk
4 gr salt

Toast in a small no stick pan the corn flour by continously mixing (pls be careful not to burn it). Let the flour turn dark gold and parfumed. Let it cool.
Put all the ingredients along with cold butter into pieces, in the Kenwood machine with the k-beater and mix at minimum speed until crumbs appear. Rise the speed at 1 until the short pastry is ready.
Make a slab and wrap it into aluminium foil. Put it into the fridge for at least a couple of hours.

For the stuffing:

1,5 kg apples
3 spoons lemon and almond marmelade
2 tea spoons rosemary

Roll out your short pastry in a 24 cm diameter baking tray and put i tinto the fridge. In the meanwhile, peel the apples ad cut them into slices and mix them with marmelade and sprinkle with rosemary.
Put the apples into the short pastry shell, make out a grid with the remaining pastry and bake ( 180° ) for about 40 or 50 minutes,

ORANGE AND CINNAMON CURD APPLE CRUMBLE

For the crumble:

300 gr common flour
100 gr sugar
100 gr cold butter
1 egg
Orange zest
Cinnamon

Put the pieces of cold butter in a bowl along with flour,sugar, cinnamon, orange zest and egg and make out some crumbles (by rubbing your fingers).
Put it into the fridge.

For the stuffing

2 egg yolks
2 spoons sugar
2 spoons common flour
300 gr fresh milk
1 orange zest
2 apples
Cinnamon


Put the orange zest in the milk and bring to the boil
Mix in a pan the egg yolks with the sugar , add flour and pour in the milk continously mixing.
Bring to the boil continously mixing.
Let it cool.
Cut the apples into slices, add the cinnamon and pour the apples in the cream.
Grease a 22 cm diameter baking tray, pour a layer of crumbles keeping track not to leave any blanks, add the apples with the cream and another layer of crumbles.
Bake (180°/190°) for half an hour.
Let it cool before unmoulding.

32 commenti:

Ciboulette ha detto...

Marmellata di limoni e mandorle???? E la ricetta?? :)

Io non commento le ricette, stamattina faccio colazione con yogurt e fiocchi di cereali integrali, questo we ho fatto i cornetti di semola di Roberto, ma ora coraggiosamente li prendo e li schiaffo in freezer. Regime, pentimento e costrizione :(

arabafelice ha detto...

Ecco due ricette che so mi piacerebbero da morire. Con certi ingredienti ed accostamenti si sa sempre di andare sul sicuro ;-)

Alex ha detto...

Quanto mi piace il rosmarino con la frutta. E mi frulla per la testa una marmellata di mele e rosmarino.
Cibou, anche io ieri ho sfornato e messo subito nella scatola per i colleghi :-(
Buongiorno cara Lydia!

erika ha detto...

piacciono anche a me. ;-)

robertopotito ha detto...

@ciboulette: come ti sono venuti i croissants? dimmi dimmi...

questa ricetta è assolutamente intrigante...

Lydia ha detto...

@ Cibou, te la mando.
Devi sapere che io non amoi le marmellate di agrumi, per questo le uso in questo modo, per dare sapore.
Voglio sapere dei corissants

@ Araba, chissà perchè le torte di mele piacciono sempre a tutti

@ Alex, buongiorno a te. Mele e rosmarino è la morte sua...
Bella l'idea della marmellata

@ Erika cara ;-))

@ Roby, mi unisco alla tua curiosità

lucy ha detto...

ASSOLUTAMENTE OTTIMO ACCOSTAMENTO.UNA TORTA SEMPLICE è VERO MA GRANDI SODDISFAZIONI.UN PROFUMO IMPAREGGIABILE!BACI

Elga ha detto...

Mi ero ripromessa di non fare più torte di mele, perchè consapevole che non raggiungerò mai il livello di mia suocera, ma ora tu mi proponi questa, addirittura con la marmellata di limoni e mandorle e...non si può resistere:D
Buona settimana

CorradoT ha detto...

Complimenti vivissimi!!
Quel rosmarino, poi.... :)
Ma l'hai trovato gia' in polvere o hai frullato degli aghi?

Diletta ha detto...

Lydiuzz, quanto mi piacciono i tuoi post due in uno!!!

Un sorriso che adora la crostata e le mele!!,
D.

Saretta ha detto...

Non puooi farmi questo di lunedì mattina!!!;p

giulia pignatelli ha detto...

Brava Lydia, due ottime ricette. Mi piace molto l'idea della frolla con farina di mais e, anch'io ti chiedo come fare la marmellata di limoni e mandorle ;) Buona giornata

Cleare ha detto...

frolla la mais tostato? mai provato..mi piace l'idea però!| la seconda è la mia preferita..da rifare subito!! http://ilpomodorosso.blogspot.com

Lydia ha detto...

@ Lucy, sono 2 classici che danno sempre grandi soddisfazioni

@ Elga, io mangerei una torta di mele al giorno per quanto mi piacciono

@ Corrado, l'hoto trova tra le spezie già in polvere in un volgare supermercato

@ Dile, come le offerte al supermercato...

@ Saretta, chiedo venia, hai ragione ;-))

@ Giulia, ti mando la ricetta appena ho un attimo

@ Cleare, la frolla al mais tostato è davvero ottima, provala

Tery ha detto...

Crostata, mele... che paroline magiche insieme!!!!
Non saprei quale mangiare prima.... forse la seconda perchè quella fettina è lì pronta per essere mangiata!
Ho visto anche io la frolla di Manuela e mi ispira sempre di più, assolutamente da provare!
Marmellata di limoni e mandorle... che abbinamento!! Attendiamo la ricettina!! :))

Genny @ alcibocommestibile ha detto...

Mi associo a cibo,perché' anche io voglio la versione con marmellata di limoni...
Facciamo che la ricetta me la dai a voce? Mi han detto che ci vedremo a breve...

Edda ha detto...

L'importante è la soddisfazione no? ;-) E poi il tuo tocco è sempre unico anche con la crostata di mele. Baci

Virò ha detto...

Farina di mais? Ma proprio quella della polenta?

Geniale!

Lydia ha detto...

@ Tery, devo recuperarla la ricettina...

@ Genny, sarai anche tu alla lindt?
Benissimo!!!

@ Edduzza, non vedo l'ora di vederti!!!

@ Virò, proprio quella

Ciboulette ha detto...

@Roberto e Lydia
i croissant erano buonissimi (non ci avrei scommesso una lira sul fatto che sare riuscita a non far spatafasciare l'impasto) solo che l'interno è più brioscioso che sfogliato, e non so se ho sbagliato qualcos io o se per avere proprio l'effetto sfogliato bisogna fare le pieghe classiche, con dentro il burro spalmato anziche impastato in precedenza. Vorrei riprovarci così ( o tu Roberto ci hai già provato?)
Per me che sono golosa e che li mangio vuoti poi ci sarebbe stata bene una cinquantina di grammi in più di zucchero :), se si farciscono con creme e confetture va benissimo così (ho assaggiato quelli del marito per amore per la scienza :)

Grazie per le tue ricette sempre spiegate nel dettaglio, raccomandazioni comprese :)

Milen@ ha detto...

Tu e Manuela mi state tentando oltre misura con la frolla al mais: ora per giunta con le mele .....

La Gaia Celiaca ha detto...

ambarabà ciccì coccò
tre civette sul comò
che facevano all'amore
con la figlia del dottore
il dottore si ammalò
ambarabà ciccì coccò

nooooooooooooo! ne ho scelta una!!!!! e l'altra????? la voglio, voglio anche l'altra!!!!

(facendo la frolla al mais tutte le volte che faccio la frolla, per cause di forza maggiore, non mi era mai venuto in mente di tostarlo. la prossima volta non mancherò!)

robertopotito ha detto...

@ Cibou, sono felice non ti sia spatasciato tutto.
Ma dentro ti sono venuti quasi vuoti, come nella foto del post?
La loro caratteristica è quella di essere leggermente meno sfogliati dei classici, ma comunque un po' sfogliati.
Spero di esermi spiegato...
Se vuoi provare quelli classici ci sarebbero questi http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/03/croissants-pour-lydia.html
Un caro saluto

Lydia ha detto...

@ Cibou, avete fatto venire voglia anche a me di fare questi croissants.
Giulia pignatelli qualche giorno fa mi ha scritto di averli fatti con successo, sto aspettando il suo post.
Io avevo mangiato all'epoca quelli fatti da Roberto con questa tecnica e mi erano piaciuti proprio perchè un po' meno sfogliati (però io sono una che non ama gli sfogliati)

@ Milena, provala ti conquisterà

@ Gaia, prova a tostarla, ti si aprirà un mondo

elenuccia ha detto...

Non ho mai abbinato le mele con il rosmarino...sono molto curiosa.
Come lo vedresti lo zucchero di canna nella frolla al posto di quello a velo? ho voglia di qualcosa di rustico e croccantino.

Gio ha detto...

fanno tanto casa e calore queste tue ricette classiche, ma sempre buone!
mi segno la frolla con la farina di mais tostata, una innovazione che mi piace tanto, brava!!!

Lydia ha detto...

@ Elenuccia, è un ottimo connubio, l'ho visto per la prima volta in una ricetta di Ernst Knam.
Peruna torta rusticona va bene

@ Gio, l'idea è stata di manuela, il brava va a lei

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

fiOrdivanilla ha detto...

che bella crostata Lydia, il ripieno semplice ma adattissimo a completare il sapore rustico della frolla.
good, very good!

un bacio grandissimo
-1

La Gaia Celiaca ha detto...

e dopo più di un anno me ne ricordai e la feci!

intendo farne una pumpkin pie, la settimana prossima.

il profumo è ottimo. il sapore a crudo anche. mi sembra un vero spettacolo!

Lydia ha detto...

@Gaia, attendo notizie!!!

La Gaia Celiaca ha detto...

le pumpkin pie le ho fatte, ma poi non le ho pubblicate perché non avevo foto.

però in compenso ne ho prodotto una versione salata, per certe tartellette

http://lagaiaceliaca.blogspot.com/2011/11/copia-copia-e-tartellette-radicchio.html