un risotto dopo mesi

venerdì 20 aprile 2012

Pubblicato da Lydia

Ci volevano nientepopodimenochè Aimo Moroni in persona, o per meglio dire una sua ricetta, il Comune di Milano con Pisapia in prima fila, e tutto il gruppo di Identità Golose a farmi rispolverare questo povero blog reietto ed abbandonato, a scrollarmi di dosso, anche se per poco, la noia ed il torpore di questi ultimi mesi e a farmi staccare le padelle dal chiodo.
Da ieri, giovedì 19 aprile, fino a domani, sabato 21, i mercati coperti di Milano sono più animati del solito, oltre alle solite "sciure" carrellomunite (somma invidia per quei deliziosi carrellini in tela) tra i vari banchi si aggirano loschi figuri (come la sottoscritta) muniti di una lista della spesa "speciale" redatta cioè da chef blasonati per relizzare un menu d'eccezione, il tutto con un intento anche solidale.
Certa di essere stata pressocchè criptica, invito chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni sull'iniziativa che si chiama "Aggiungi un pasto a tavola" a dare uno sguardo su Gastronomia Mediterranea, dove nei giorni scorsi ne ho parlato più dettagliatamente.
Vi basti sapere che uno stupendo risotto di Aimo Moroni mi ha finalmente smosso e mi ha fatto riaccendere i fornelli.



RISOTTO CON CAPPERI DI PANTELLERIA, STRACCIATELLA, POMODORI E PISELLI FRESCHI

280 g riso carnaroli
1 cipollotto
100 g di stracciatella
2 pomodori tipo ramato maturi
500 g di piselli freschi
20 g di capperi di Pantelleria dissalati
1,5 lt di brodo vegetale (realizzato con i baccelli di piselli, le bucce dei pomodori, una carota, una cipolla e poco sedano)
4 foglie di basilico spezzettate
4 cucchiai olio extra vergine d'oliva
sale

Lavare i piselli e sgusciarli avendo cura di separare i piselli più grandi da quelli più piccoli.
Utilizzare circa 100 g di baccelli vuoti insieme alle altre verdure per la preparazione del brodo vegetale.
Sbollentare i pomodori in acqua bollente per 1 minuto, pelarli e tagliarli a cubetti piccoli.
Affettare sottilmente la parte bianca del cipollotto, in una casseruola con 1 cucchiaio di olio ed 1 di acqua, farlo appassire per 3/4 minuti.
Aggiungere il riso, lasciarlo tostare per 1 minuto a fuoco vivace, aggiungere poco brodo alla volta, ben caldo, continuando la cottura a fuoco moderato per 12 minuti, unire la stracciatella e i piselli più grandi e cuocere per altri 2 minuti fino a fine cottura.
Togliere dal fuoco, unire i capperi e il basilico e mantecare con 1 cucchiaio di olio.
Condire i piselli piccoli e i pomodori con sale e 1/2 cucchiaio di olio.
Disporre il risotto nei piatti guarnendo con pomodoro e piselli

41 commenti:

Sandra ha detto...

Ben tornata!!!
Ecco, brava, vediamo di riaccendere i fornelli (ma anche il forno, visto il tempo che fa) e allietaci con gustose leccornie....che se anche non le posso ancora mangiare, tipo questo risotto, mi rifaccio gli occhi e attendo tempi migliori!
Baci Sandra

Lydia ha detto...

Sandra, ti mando un bacione

Saretta ha detto...

Nons ai quanto vi ho invidiate..stare a due passi dalle iniziative e non poterrvi aprtecipare, argh!
Il risotto è favoloso a dir poco!
besos

Virginia ha detto...

Lydia, che bella questa foto!

Lydia ha detto...

@ Saretta, sei ancora in tempo!!
Domani mattina prenditela comoda e facci un salto

@ Virgi,non è merito mio ma della macchina e dell'obiettivo nuovo.
Comunque mi rendo conto che ci devo ancora giocare parecchio,non sono ancora granchè soddisfatta

robertopotito ha detto...

E' una splendida iniziativa e sicuramente andrà benissimo, bentornata nel tuo blog che ti aspetta sempre con tanto affetto.

Lydia ha detto...

Che fai Roby, te ne lavi le mani???
NOSTRO blog

Gambetto ha detto...

Ero in attesa...guardavo il blog e dicevo prima o poi arriverà con il suo stile immediato, sarà un dolce, un primo o un secondo non importa, ma arriverà...in punta di piedi perchè manca da troppo ma sempre con un bel sorriso gastronomico e non.
Alla fine eccoci qui con un signor risotto che è il miglior biglietto da visita di chi fa sue le tradizioni altrui, con una iniziativa di sicuro pregio e con il punto interrogativo lasciato a chi legge se ci sarà una timida ripresa della strada dei fornelli privati (quelli di Tzaziki piuttosto che di Gastronomia Mediterranea).
Di mio non aggiungo altro...se non che ci tengo che tu ci sia anche su questo piano virtuale. Pur potendolo sempre fare personalmente trovo piacevole quella quotidianetà che avevamo instaurato a suo tempo dalla quale trapelavano stati d'umore, piccole vicende, approcci, condivisioni di nuove strade intraprese...
Come ben già sai, penso che ripetere non ha senso, migliorare possibilmente si...a te la scelta di tornare ad aprire pian piano la cucina a tutti :)

PS
Ovviamente poi ci dici come è andata a finire con le "sciure" armate di carrellino...lo sai che le mie caviglie hanno un rapporto privilegiato con loro no?! :P ahahahahah

l'albero della carambola ha detto...

Splendida e originale iniziativa e risotto da incanto. Un piacere passare di qua...Buona giornata
simona

Ale- Aimo ha detto...

Che bravura!!!! Complimenti....

Anonimo ha detto...

ma io dico dopo mesi riscrivi e invece di farmi un grande piatto di pasta, me fai o risott!? allora dimmelo che ce l'hai con me!!!! ;-) bacioni e bentornata.
@giudeicampi

Ciboulette ha detto...

Cioè, tu sei tornata apposta per rimettermi in testa il tarlo dei piselli freschi, che già mi attirano dai banchi del fruttivendolo, ma se cedo anche a quelli davvero passo 24 ore sveglia.

Però quel brodo fatto con i baccelli quanto mi piace....se ci ricasco è colpa tua, e solo tua, sappilo :)

Ciboulette ha detto...

ma leggo che hai una macchinetta nuova?? Evvai! La foto mi piace tantissimo, ha ragione Virgi, ma non è solo merito dell'obiettivo, quei due capperi che si abbracciano sono adorabili :)

Reb ha detto...

Leggerti qui è ome saperti la Lydia di sempre, rassicura. Abbracci come se pisellasse.

Lydia ha detto...

@ Gambetto, ora me lo stampo questo tuo commento e me lo attacco al frigo così sarà il mio buongiorno tutte le mattine.
Un abbraccio

@ Ale-Aimo, se ho capito bene chi sei sarà il caso che mi stampi anche il tuo di commento perchè un complimento per un risotto da Alessandro Negrini non mi ricapiterà più.
Grazie mille

@ Giu', semel in anno ;)
un abbraccio

@ Cibou, la colpa è del guppo Moroni, non mia.
Ho dalavorare ancora parecchio con la macchina foto

@ Reb, abbracci a te ed anche baci

Gaia ha detto...

Rieccoti!!
si, sará pure per la macchina nuova, ma dietro ci sei te!
l'ho subito notata la bella novitá!!
brava!
e poi, evviva la primavera e i piselli freschi!!

Gio ha detto...

ma bentornata mon chou!!!
sapessi che voglia avrei di venire con te a fare un giro tra i mercati di Milano!
la ricetta del risotto ovviamente la stampo e a te mando un bacione forte forte :*

caris ha detto...

E bentornata..e non poteva che essere un rtiorno alla grande! stupendo questo risotto..(e io non ho mai avuto la fortuna di assaggiare i capperi di pantelleria...ma se li trovo....)

monikaki ha detto...

A tutti i bentornata si aggiunge anche il mio, detto di cuore, perchè mi mancavi davvero! Posso solo immaginare le difficoltà di avere un blog, io non ne sarei capace, ma il fatto che qualcuno come te ne sia in grado mi riempie di gioia ad ogni nuovo post!
Uno dei piccoli rimpianti di non abitare più a Milano e che mi manca il mercato di Piazza Wagner...però io i piselli fra poco li raccoglierò dal mio orto e qs mi rincuoraun poco !!! Un bacione, Monica

CorradoT ha detto...

Ma bentornata!!!!
Non so perche' ma mi piace di piu' leggerti qui.
O forse lo so, qui c'e' piu' Lydia, mentre di la' c'e' troppa spersonalizzazione.
CIAO

Lydia ha detto...

@ Gaia, speriamo di far fruttare al meglio la bella novità, per ora faccio tutto in automatico...

@ Gio, un bacione forte forte a te e ci vediamo presto, a Paestum

@ Monica, grazie davvero, hai sempre parole carine ed affettuose nei miei confronti. E' un piacere sapere e pensare che ci siano presone come te

@ Corrado, non direi spersonalizzazione, è solo che su GM sono un po' meno c@@@@na

Cannella Impazzita ha detto...

anche io ho somma invidia per i carrellini delle signore al mercato...una volta ho anche pensato di comprarne uno, ma so già che lo dimenticherei puntualmente a casa. complimenti per questo risotto, super chic!

maria ha detto...

Ciao sono Maria scorpo solo ora il tuo delizioso blog grazie al libro i-kitchen. Ma che bel blog e quante belle ricette, complimenti!!!

robertopotito ha detto...

Hai ragione, il nostro blog.

clau ha detto...

Leggo questo blog da più di un anno e ho provato a rifare qulche ricetta che trovavo proposta qui, mi ero parecchio dispiaciuta che non scrivessi più! Mi fa davvero piacere che tu abbia ripreso l'attività, continuerò a seguirti! ;D un bacio

Cinzia Cipri ha detto...

Lydia, arrivo tardi ma devo dirtelo: un risotto da manuale, magnifico.
Grazie per essere tornata ^_^
Cinzia

bucciadilimone ha detto...

quale piacere scoprire il tuo blog....capisco i tuoi lettori a cui mancavano le tue ricette e il garbo dei tuoi post!!!
un caro saluto!!
e.

Barbara Palermo ha detto...

Che piacere rileggerti, bentornata!
Cos'è la stracciatella? Presumo non sia quella in brodo fatta con l'uovo.. il risotto ha un'aria cremosissima, m'hai fatto venire l'acquolina in bocca!
P.S. Quando puoi elimina il test di verifica per evitare lo spam... è la terza volta che riscrivo il post, spero stavolta d'aver azzeccato le parole!

Cannella Impazzita ha detto...

mamma mia, questo piatto è davvero interessante...gnam!!

Anna ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anna ha detto...

Buongiorno,
se avete voglia di passare a farmi visita, siete i benvenuti e soprattutto mi farebbe piacere visto che Profumi di Pasticci è nato da poco!
grazie
anna

stefania campagnuolo ha detto...

Cos'è, per voi, la stracciatella? Per me potrebbe essere un tipo di formaggio o delle uova sbattute,ma non vedo color giallo nella foto del risotto.Non lasciatemi senza la soluzione .....stefania campagnuolo

Lydia ha detto...

La burrata è un latticino tipico della Puglia, è la parte interna della burrata. Praticamente panna e pasta filata

Rosy ha detto...

Vi segnalo la mia iniziativa "Cuciniamo con il Parmigiano Reggiano – raccolta di ricette sfiziose per usare il parmigiano della solidarietà".

leggi e preleva il logo da qui

su

Rosemarie & Thyme

Barbara ha detto...

L'ho vista sul banco frigo del supermercato (la stracciatella) ed ho finalmente capito di cosa si trattava. Perdona l'ignoranza!

vegana ha detto...

Arrivo in questo blog per caso "Blog successivo" dopo aver letto una ricetta vegan su un altro blog, e qui mi ritrovo questo risotto incredibile ... mi è venuta fame, ottimo davvero.

Michela ha detto...

buonissimo! ha un aria molto invitante!

volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :) spero che rinizierai a pubblicare presto!

da pochissimo ho un blog anch'io, passa a visitarlo se ti va!

a presto,
Michela

miciapallina ha detto...

Lydia, mi manchi!
Faccio e rifaccio i tuoi biscottoni da inzuppo, li ho anche pubblicati sul mio blog citandoti all'ennesima potenza... ma non fa nulla, mi manchi lo stesso!
Tornaaaaaaaa
nasinasi melanconici
miciapallina

Cabinet de voyance ha detto...

E ' vero che abbiamo sempre gentile la stessa cosa da mangiare , ma poi ci ha davvero buone idee in tutte le categorie .

sofy lefour ha detto...

Spesso mi fermo sul tuo sito web I really appreciate mi permette di fuggire e di pensare ad altre cose .... Che felicità! grazie.
voyance gratuite amour
voyance gratuite par email

voyance par mail gratuite ha detto...

Il vostro sito è meraviglioso e vario. Essere disabili e io sono sempre insonne occupato a causa di voi.
Buona fortuna!