un post che mi sta a cuore

martedì 18 ottobre 2011

Pubblicato da Lydia

Ottobre è il mese della prevenzione dei tumori al seno e come l'anno scorso sento il dovere di ricordare soprattutto a me stessa, ma anche agli avventori di questo blog, che una buona prevenzione si fa anche a tavola.
Non sono un medico e mai mi permetterei di sostituirmi a chi ne sa più di me e a questi studi dedica la sua vita, ma oramai è arcinoto che le cattive abitudini alimentari, che l'abuso di alcool, che il sovrappeso, che mangiare molti grassi animali, molte carni rosse e zuccheri raffinati, aumentino la predisposizione a certi tipi di tumori.
Quindi accolgo con gioia l'appello di Stella e pubblico oggi una ricetta "sana" impegnandomi a mangiare in maniera sana tutti i mesi dell'anno, non solo quello di ottobre.
Perchè sano e gustoso non sono il contrario l'uno dell'altro.

Se volete saperne di più ed approfondire l'argomento vi consiglio di leggere le 10 regole d'oro per prevenire il cancro diffuse dal WCRF, il fondo mondiale per la ricerda sul cancro, e di consultare il sito della campagna Nastro rosa



ZUPPETTA DI CECI, TOTANI E ROSMARINO

per 4 persone
250 g di ceci secchi
1/2 kg di totani già puliti
olio extra vergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
1 pizzico di sale

Mettere i ceci in ammollo per 7/8 ore, lessarli in acqua con 1 rametto di rosmarino o utilizzare la pentola a pressione (io li cuocio per 15 minuti dopo il fischio).
In un tegame con un cucchiaio d'olio mettere uno spicchio d'aglio e quando l'olio si sarà riscaldato aggiungere i totani a rondelle, fateli cuocere lo stretto necessario evitando che induriscano.
Passare al passaverdure metà dei ceci e mettere i ceci ed il passato di ceci in un tegame sul fuoco, aggiungere un po' del liquido dei totani e fate insaporire.
All'ultimo momento aggiungere i totani tagliati a pezzetti e qualche ago di rosmarino, controllate il sale, se dovesse servire aggiungetene lo stretto necessario, e servite la zuppetta con un filo d'olio a crudo

22 commenti:

Gambetto ha detto...

Così come chi ti ha preceduto nell'iniziativa questo post non va preso per un promemoria gastronomico quanto per un affettuoso monito a volersi più bene nella vita, prevenendo con controlli ed a tavola ciò che in tal modo può essere di certo ridimensionato.
Il piatto proposto un bell'accento di sorrisi a seguire l'invito ad essere sempre repsonsabili :))
Brava Lydia...ma non avevo dubbi.

Luna - Pizza Fichi e Zighini ha detto...

Mi piace molto l'accento che poni sui due aggettivi perfettamente conciliabili del mangiare!
E trovo questo post molto utile e illuminante, oltre al fatto che suggerisce la ricetta di una zuppetta molto molto gustosa.
grazie!

Milen@ ha detto...

Non è difficle mangiare sano o prenderci cura di noi, eppure molto spesso non lo facciamo ...
Giova ricordare delle cose che dovrebbero essere ovvie: naturalmente la zuppetta non è affatto ovvia, anzi .....

titty ha detto...

La zuppetta mi piace molto, il post ancora di più!complimenti!

colombina ha detto...

mi associo ai preziosi consigli. Anch'io sono convinta che la prevenzione sia l'unica vera arma che abbiamo per provare a stare sani... e credo che molta parta dalla tavola. Questa ricetta si adatta alla perfezione al modello di cucina sana e bilanciata. Deliziosa oltre tutto, che non guasta mai!!! Un bacione

stelladisale ha detto...

grazie per aver accolto l'appello :-) bellissima ricetta come sempre

Lydia ha detto...

@ Gambetto, mi ha fatto molto riflettere l'appello fatto da Stella sul suo post.
L'anno scorso il web pullulava di roba radioattiva rosa che solo a guardarla venivano i brividi.
Lo spirito della campagna nastro rosa è ben altro

@ Luna, molti pensano che se qualcosa è sano non ha sapore, cosa assolutamente falsa

@ Milena, forse perchè è tanto più facile mangiare male

@ Titty, grazie cara

@ Colombina , certe cose dovremmo ricordarle sempre

@ Stella, speriamo che quest'anno il web non si tinga di rosa radiattivo ;-))

Saretta ha detto...

Magari colgo l'occasione per tornare a scrivere per questa buonissima causa.Il tuo piatto è encomiabile!bacione

Tery ha detto...

Mi unisco all'appello e al buon proposito.... a volte basta così poco per proteggersi!
E poi chi lo dice che sano non è buono? Guarda qui che piatto....!

Gaia ha detto...

E' vero, cerchiamo di mangiare meglio!
Ma sono sicura che chi arriva fin qui, già lo fa!
un abbraccio

arabafelice ha detto...

Parole sante e che tutti sappiamo, ma che tendiamo a dimenticare con facilita'.
Brava, Lydia!

Lydia ha detto...

@ Saretta, aspetto con ansia una tua reentry

@ Tery, vedo che hai capito bene lo spirito del post!!!

@ Gaia, secondo me non sempre è vero, io vedo in giro molti blogger che usano grassi idrogenati e altra roba improponibile.
Un abbraccio forte a te

@ araba, abbiamo tutti la memoria un po' corta purtroppo

Federica - Pan di Ramerino ha detto...

Hai proprio ragione: sano e gustoso è il top del top.
Mangiar sano sempre, non solo ad ottobre.
Nel frattempo ti invito a partecipare al mio nuovo contest sulla cucina toscana! Ti lascio il link: http://pandiramerino.blogspot.com/2011/10/la-toscana-nel-piatto-il-mio-nuovo.html
Ti aspetto!!

robertopotito ha detto...

purtroppo conosco molto bene questo tumore che ha colpito mia madre per ben due volte.Innanzitutto: prevenzione, prevenzione e ancora prevenzione.

simoff ha detto...

brava Lydia, felice che tu abbia aderito alla proposta di Stella cogliendone lo spirito...oltretutto con una ricetta gustosissima che ho già inserito nelle ricette "sane " tra i miei preferiti....:-)

lidia - The Spicy Note ha detto...

Bravissima, un post che dovrebbe ricordarci di volerci bene. Ti seguo da un po senza commentare, ma oggi mi è venuta voglia di farlo! quella zuppetta poi deve essere speciale..
E poi che bello, ho trovato un omonima!
:-)

Gio ha detto...

passo a tarda ora per darti un semlice abbraccio e augurarti una serana notte :)
ovviamnete la zuppetta mi piace tanto, manco a dirlo :)

Arnalda Gourmet ha detto...

Sono colpita positivamente da questo post, non ricordo più chi diceva "noi siamo ciò che mangiamo" ed infatti è così. Pensare alla salute del corpo, oltre che a quella della mente è importantissimo, soprattutto con la prevenzione! Grazie per averlo ricordato.
E' la prima volta che passo dal tuo blog e trovo il nome geniale!Anche io potrei mangiar tzaziki a tutte le ore!Buonissima la ricetta!
A presto!
Se hai voglia passa a trovarmi su Arnalda Gourmet (ho provato uno tzatziki light!)

Ciboulette ha detto...

questa me la tengo per gennaio!!!!!

matteo/dentro la pentola ha detto...

ciao, mi sono unito al tuo blog...complimenti! vorrei invitarti al mio primo contest “DENTRO AL RICCIO”, ricette a base di CASTAGNE! Se ti và, passa a trovarmi. http://dentrolapentola.blogspot.com/2011/10/dentro-il-riccioil-primo-contest-di.html

dora ha detto...

Grazie per i bei momenti sul tuo blog . Mi capita spesso di postare guardare ( ancora e ancora ) di questi oggetti meravigliosi che avete condiviso . Molto interessante . Buona fortuna a voi!

voyance gratuite par mail ; Voyance gratuite en ligne

voyance gratuitement ha detto...

si potrebbe avere un grande blog qui! vuoi desiderare di fare un po 'di invitare messaggi su mio weblog?